Condividi la notizia

CSA ADRIA

Arianna Corropoli: "La politica ad Adria seppellisca l'ascia di guerra per il bene del Csa"

La coordinatrice provinciale (Rovigo) di Italia Viva chiede maggiore responsabilità e tranquillità alla politica di Adria (Rovigo) per dar modo che tutte le procedure siano rispettate al meglio

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Ad oggi sono 100 i contagiati da Coronavirus e 20 i morti in casa di riposo ad Adria secondo i dati della direzione dell'Ulss 5 Polesana. 83 ospiti, 17 operatori sono positivi al Covid-19, una scia di 20 decessi ha segnato la struttura. "Osservare e parlare è un dovere per chi come me ha un ruolo politico. Ma in certi casi, osservare e restare rispettosamente in silenzio è altrettanto importante e significativo". Così la coordinatrice provinciale di Italia Viva, Arianna Corropoli nel spiegare il suo punto di vista per quanto concerne la casa di riposo di Adria. 

"Da diverse settimaneil maledetto virus si è insinuato nella casa di riposo di Adria e ivi ha portato il suo pesante fardello di dolore e morte". 

"Nell’esprimere la mia vicinanza agli ospiti della struttura, ai loro familiari e agli operatori che instancabilmente lavorano per riportare la situazione nell’ alveo della normalità che prima conoscevano, per assistere i contagiati e coloro che fortunatamente non lo sono, desidero formulare a tutte le forze politiche che ad Adria hanno rappresentanza il mio auspicio di veder cessare una diatriba che provoca comprensibili sensazioni di sdegno in chi soffre o è in pena". 

"Chi di dovere vigili attentamente affinché protocolli e procedure dettati dai regolamenti  sanitari anti Covid, regionali e diretti dalla Ulss vengano rispettati e applicati  in modo pedissequo e chi ha responsabilità decisionali e applicative ne risponda". 

Concludendo: "È di questa sera la notizia che prestissimo i vaccini arriveranno presso il Csa e con sollievo da parte di tutti, la loro somministrazione scaccerà paura e preoccupazioni e riporterà il giusto clima di fiducia e serenità che i nonni meritano".
Articolo di Martedì 5 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it