Condividi la notizia

CARABINIERI 

Il colonnello Emilio Mazza è il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Rovigo 

E’ stato presentato ufficialmente sabato 9 gennaio al comando provinciale dei Carabinieri di Rovigo, il colonnello Emilio Mazza, guiderà l’Arma polesana. 54 anni, è stato già comandante provinciale a Prato

0
Succede a:

ROVIGO - Il colonnello Emilio Mazza è il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri. Prende il posto del colonnello Antonio Rizzi che ha terminato il servizio operativo, e che lascia un bellissimo ricordo a Rovigo, non solo dal punto di vista professionale. Il colonnello Emilio Mazza, 54 anni, coniugato con due figli, è di Taranto, ed stato presentato ufficialmente sabato 9 gennaio, al Comando Provinciale dell’Arma in via Silvestri. 

A Rovigo dal 4 gennaio, ha già avuto modo di conoscere il Prefetto, il presidente del Tribunale e il capo della Procura. Dopo l’Accademia militare di Modena, ha frequentato la scuola ufficiali Carabinieri di Roma. Laureato in Giurisprudenza con specializzazione in Scienze della Sicurezza interna ed esterna, ha anche un master in Scienze Strategiche.

Il suo primo incarico è stato a al comando del plotone presso il Battaglione mobile di Napoli, successivamente è stato comandante della Compagnia a Marina Napoli, in seguito quattro anni al comando della Compagnia di Serra San Bruno (Vibo Valentia). In Emilia Romagna ha comandato la compagnia di Carpi per cinque anni, prima di un incarico all’estero in Kosovo nella missione “Joint Guardian”. Dopo 6 mesi ha assunto il comando del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Latina per ben 6 anni. In seguito, per cinque anni, è stato il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Prato, e poi otto anni a Capo della Sezione addestramento presso la scuola marescialli e brigadieri dei Carabinieri di Firenze.

“Il nostro obiettivo deve essere la prevenzione sul territorio, con una presenza esterna - ha esordito il colonnello Emilio Mazza - una visibilità che serve anche da deterrente, e per dare una rassicurazione sociale. Questo è un territorio tranquillo, ma non bisogna mai abbassare la guardia. Un occhio di riguardo verrà dato alle persone più fragili, anziani, disabili, minori, donne. Ho intenzione di proseguire l’ottimo lavoro svolto dal mio predecessore”.

Tra i vari riconoscimenti la croce d’oro per anzianità di servizio, la medaglia d’oro per lungo comando, è stato anche insignito della medaglia Nato per aver partecipato all’operazione di pace in Kosovo, e della medaglia Mauriziana (10 lustri al merito militare). Il colonnello Emilio Mazza è stato anche insignito dell’onorificenza di Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana.

Articolo di Sabato 9 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it