Condividi la notizia

L’INIZIATIVA

Il gioco in scatola del Consiglio di Bacino Polesine, per i giovani studenti

Il Consiglio di Bacino gioca con l’acqua: “Una corsa tra due fiumi” per le scuole primarie di Rovigo che riprende gli acquerelli originali e lo stile, tanto particolare quanto apprezzato, del pittore Alberto Cristini

0
Succede a:

ROVIGO – Dopo gli ottimi risultati delle iniziative didattiche rivolte agli studenti polesani delle scuole primarie sulle tematiche dell’ecologia, della conoscenza del territorio e sull’uso consapevole della preziosa risorsa idrica, il Consiglio di Bacino Polesine promuove il gioco “Una corsa tra due fiumi”, concepito e realizzato dal noto artista rodigino, Alberto Cristini. 

Il gioco in scatola, ideato e dipinto come un tradizionale percorso a caselle, prevede un’esplorazione (da due fino ad otto concorrenti) in bici ed in canoa, che si dipanerà lungo tutto il territorio polesano, stretto tra i fiumi Adige e Po, partendo da Melara per arrivare sino al traguardo del faro di Pila (che dovrà essere acceso) sul delta del grande fiume, ultimo lembo di terra prima del mare Adriatico.

Nel corso della partita i giocatori non dovranno fare affidamento esclusivamente sulla propria fortuna, ma bensì su un’attenta gestione delle proprie forze, occupandosi di tenere viva la propria “energia” curandosi di una corretta alimentazione ed idratazione, che permetterà di giungere trionfanti al traguardo.

“Siamo lieti di sostenere questa iniziativa – riferisce il presidente del Consiglio di Bacino Polesine, Leonardo Raito – in continuità con i progetti didattici già proposti e tanto apprezzati da docenti e studenti, consapevoli dell’importanza di sensibilizzare i nostri giovani sui temi dell’ecologia, del rispetto del territorio, sulla tutela e gestione consapevole della risorsa idrica, confidando che la dimensione del gioco possa essere efficace nel passaggio di un messaggio così importante, considerato  che le tematiche dell’ambiente, del cambiamento climatico e delle sue conseguenze tanta presa stanno avendo sui ragazzi. Non serve molto per trasmettere agli adulti di domani uno stile di vita eco-sostenibile, e farlo in maniera divertente e creativa può veicolare con più forza il messaggio: proprio per questo abbiamo voluto fare la nostra parte”.

Il gioco, il cui tabellone, plance e schede di avanzamento, riprende gli acquerelli originali e lo stile - tanto particolare quanto apprezzato - del pittore Alberto Cristini, verrà distribuito gratuitamente (con tempistiche che saranno compatibili alla normalizzazione delle attività didattiche, attualmente condizionate dall’emergenza sanitaria), nelle scuole primarie della provincia di Rovigo, oltre che nei comuni di Castagnaro e Cavarzere, territori rientranti nell’ambito di intervento del Consiglio di Bacino Polesine.  

 

 

 

Articolo di Mercoledì 13 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it