Condividi la notizia

AMBIENTE E RIFIUTI SPECIALI

Polaris: tesi di laurea per il neo dottore Alessio Sandrin

Presso l’azienda di Lama Polesine (Rovigo) ha svolto il proprio tirocinio universitario ed ha condotto la sua analisi partendo dal modello di economia circolare, quale sistema di produzione e consumo avente alla base la logica del riciclo 

0
Succede a:

LAMA POLESINE (Rovigo) - Un momento di particolare soddisfazione quello vissuto da Polaris Srl, azienda pubblica leader nello smaltimento di rifiuti speciali con sede a Lama Polesine, per la laurea in economia e managment conseguita lo scorso 18 dicembre 2020 da Alessio Sandrin, giovane portovirese che presso l'azienda polesana ha svolto il proprio tirocinio universitario.

Un'esperienza formativo-professionale che ha arricchito particolarmente il neo dottor Sandrin, tanto da elevare la stessa ad oggetto della sua tesi di laurea.

Il titolo, infatti, della tesi presentata da Alessio Sandrin è stato "l'economia circolare in un'azienda di smaltimento di rifiuti speciali: il caso Polaris srl"; la tesi è stata discussa a distanza – a causa dell'emergenza sanitaria del momento – con il Professor Giuseppe Marzo, del Dipartimento di Economia dell'Università degli Studi di Ferrara.

Nel caso di specie, il dottor Sandrin ha condotto la sua analisi partendo dal modello di economia circolare, quale sistema di produzione e consumo avente alla base la logica del riciclo e dunque del riutilizzo delle materie prime e degli scarti, per poi concentrare la propria attenzione sul ruolo che Polaris è protesa a svolgere nei confronti della salvaguardia ambientale, attraverso lo smaltimento di rifiuti speciali, con particolare riferimento quelli prodotti dal comparto agricolo.

Una vocazione, quest'ultima, che - anche in virtù della filosofia imposta dalla governance aziendale - ha permesso a Polaris di assurgere ad azienda leader del settore, vantando al tempo stesso punti di forza che si traducono in utili significativi, come comprovato dall'analisi dello stato economico aziendale riferito al triennio 2016-2018, preso in considerazione dal neo laureato nella sua indagine di studio.

Parole di stima e di vivo apprezzamento da parte del Presidente del CdA, Michele Grossato, e del Direttore Generale, Eugenio Boschini, per il risultato conseguito dal neo dottor Sandrin e per l'interesse dimostrato nei confronti dell'azienda e del settore cui la stessa è chiamata ad operare.

 

Articolo di Giovedì 14 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it