Condividi la notizia

CARABINIERI

L’Altopolesine ringrazia il generale Antonio Rizzi

A Castelnovo Bariano (Rovigo) il tributo all’ex comandante provinciale dei Carabinieri, Antonio Rizzi. Presenti anche i sindaci di Melara, Castelmassa, Ceneselli, Calto, Salara, Ficarolo e Bergantino

0
Succede a:

CASTELNOVO BARIANO (Rovigo) - Al Teatro di Castelnovo Bariano, Sabato 16 gennaio, grazie all’amministrazione comunale del sindaco Biancardi, l'Anc Castelmassa-Ficarolo guidata da Francesco Lazzarini, alcuni sindaci altopolesani, è stato ringraziato con una semplice cerimonia, il generale dei carabinieri Antonio Rizzi, già comandante provinciale sino allo scorso 3 gennaio, e prossimo al congedo.

Antonio Rizzi, classe 1961, originario di Ivrea, era arrivato a Rovigo come colonnello comandante polesano nell'ottobre 2017, provenendo da Roma (ispettorato Banca d'Italia), vantando numerosi incarichi in Italia e all'estero. Il suo futuro lo porterà ad assumere da civile un ruolo importante nelle istituzioni Ue a Lussemburgo, dove vivono la moglie il figlio.

Oltre al sindaco Massimo Biancardi, che ha fatto gli onori di casa, erano presenti i colleghi di Melara, Anna Marchesini (accompagnata dall'assessore Lorenzo Guerzoni),  di Castelmassa Luigi Petrella, di Ceneselli Angela Gazzi (insieme all'assessora Sabrina Andreasi), di Calto Michele Fioravanti, di Salara Lucia Ghiotti e di Ficarolo Fabiano Pigaiani, oltre al vice sindaco di Bergantino Stefano Ravelli.

Tanti i carabinieri presenti, considerando pure la folta rappresentanza di quelli in congedo guidati da Francesco Lazzarini.  Castelmassa: il capitano Paolo Li Vecchi comandante di compagnia, il tenente Roberto Martinelli capo del nucleo operativo radiomobile, il maresciallo maggiore Rubens Giancale responsabile di stazione. Inoltre i marescialli maggiori Maurizio d'Aniello (comandante di stazione a Trecenta) e Massimiliano Selvaggio (Canaro).

Massimo Biancardi ha voluto questa serata “Per ringraziare un alto ufficiale che si è fatto apprezzare per doti umane e professionali, e con il quale si è lavorato bene nell'interesse generale”. Brevi indirizzi di saluto pure da parte di Anna Marchesini, Stefano Ravelli, Luigi Petrella, Angela Gazzi, Michele Fioravanti, Lucia Ghiotti e Fabiano Pigaiani. Questi sindaci si interfacciano quasi quotidianamente con la compagnia di Castelmassa e con le stazioni dipendenti, all'insegna della prevenzione e della eventuale opportuna repressione. Tutti hanno esaltato il ”ruolo fondamentale dell'Arma, una presenza strategica sul territorio per combattere le varie emergenze criminali. Siamo qui signor generale per rendere omaggio a lei e a tutti i carabinieri””-

Francesco Lazzarini, a nome dei carabinieri in congedo che rappresenta, ha ringraziato Antonio Rizzi per la ”stima sempre dimostrata per noi. Ricordiamo tutti la sua gradita presenza per quella memorabile domenica quando nel 2018 abbiamo inaugurato la nostra sede di Ficarolo”

Antonio Rizzi ha ricordato con commozione il quadriennio passato in Polesine. Dopo aver ricordato il lavoro e i rapporti istituzionali rodigini, si è soffermato sulla compagnia di Castelmassa, il cui territorio “è rappresentato da voi sindaci, primo presidio civico. Noi carabinieri siamo al servizio dei cittadino, in una realtà locale dove la gente è abituata a lavorare sodo, avendo fiducia nel prossimo per cui la criminalità ne approfitta in pieno. Pur con carenza di organico abbiamo risolto i più importanti eventi delittuosi, grazie anche a voi primi cittadini. Abbiamo sempre avuto una particolare attenzione per gli anziani e per noi è essenziale che la gente segnali ogni cosa che non va. Ho lavorato bene anche con la compagnia di Castelmassa per il bene comune e il merito va a tutti i miei carabinieri”.

 

Articolo di Domenica 17 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it