Condividi la notizia

INCONTRI ROVIGO

Cosa farò dopo il diploma? I laboratori di Zico per l'ingresso nel mondo del lavoro

Si conclude con l'incontro di domani 20 gennaio il ciclo di incontri online con gli studenti dell'alberghiero di Adria (Rovigo)

0
Succede a:
ROVIGO - Cosa faranno le ragazze e i ragazzi che quest'anno usciranno dalle scuole superiori? La fine degli studi e l'ingresso nel mondo del lavoro è da sempre fonte di interrogativi e preoccupazioni e lo è ancora di più in un anno incerto come questo. 

A questo tema è dedicato il percorso realizzato da Zico con l'istituto alberghiero "Cipriani" di Adria, quattro incontri on line con la partecipazione di circa 150 studenti, provenienti da otto classi quinte. L'ultimo appuntamento si terrà domani mattina. I laboratori "Lavoro, che impresa!" hanno parlato del mondo del lavoro e dell'imprenditorialità, fornendo strumenti concreti per orientarsi nelle scelte dopo il diploma, guidati da Chiara Facchinetti, che cura l'area lavoro di Zico, e da Federico Paralovo, che segue le attività di incubazione d'impresa.          

A Chiara Facchinetti il compito di tracciare un quadro dei cambiamenti in atto in questo periodo nel mondo del turismo e della ristorazione. In questo periodo durissimo per il settore è difficile immaginarsi un futuro professionale, ma occorre prepararsi alla ripresa lavorando sulle proprie competenze personali, così da trovare la propria identità professionale e trovare la propria strada. Facchinetti ha illustrato poi alcuni strumenti utili per farsi notare ad una selezione di personale, per avere un colloquio, per valorizzare le proprie attitudini ed esperienze.  

Paralovo si è occupato, invece, del tema dell'impresa passando attraverso le storie di grandi imprenditori, dei loro fallimenti e di come queste crisi abbiano segnato la strada verso il successo: "se ho fallito - è il messaggio - vuol dire che ho provato a fare qualcosa di diverso". In altre parole, per cercare la propria strada nel mondo del lavoro bisogna correre dei rischi. L'alternativa è essere statici, ossia non andare da nessuna parte. Infine, una guida su come avviare piccoli progetti imprenditoriali attraverso modalità di finanziamento anche innovative, come il crowdfunding. 

Da sempre Zico è attiva nel mondo della scuola, proprio con laboratori legati all'imprenditorialità o all'orientamento, per supportare i ragazzi nel definire il proprio percorso dopo il diploma. Si tratta in genere di incontri molto interattivi, in cui gli studenti vengono guidati nella realizzazione di progetti concreti. In alcuni casi, i progetti possono essere espressione di bisogni della scuola e vengono sostenuti con l'ideazione e la realizzazione di vere e proprie raccolte fondi. Dall'anno scorso, ovviamente, tutte le attività di Zico si svolgono in remoto, con webinar e altre modalità a distanza. 
Articolo di Martedì 19 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it