Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Covid-19: Sgomento in provincia di Rovigo, muore a soli 44 anni 

L'intera comunità di San Martino di Venezze (Rovigo) in lacrime, il Covid-19 si è portato via Francesco Crivellin di 44 anni, era ricoverato da due settimane in terapia intensiva a Trecenta 

0
Succede a:

ROVIGO - Con profondo dolore comunico che questa mattina è venuto a mancare il nostro concittadino Francesco Crivellin di 44 anni, da due settimane ricoverato in terapia intensiva a Trecenta, dopo aver contratto il Covid”. Lo annuncia il sindaco d San Martino di Venezze, Vinicio Piasentini,  “Quello di Francesco è il primo decesso attribuibile direttamente al virus e non anche ad altre concause. La sua giovane età lascia ancora più attoniti ed increduli di fronte alla pericolosità della malattia che fino alla scorsa settimana non ci aveva toccato così direttamente. Il nostro pensiero e il nostro affetto vanno al fratello Albino, ricoverato anch'egli a Trecenta in terapia semi intensiva, al quale auguriamo una pronta guarigione. L'intera comunità di San Martino saprà essere vicina e sostenere Albino in questo momento doloroso e per garantirgli supporto e collaborazione”.

Piasentini ricorda di aver avuto modo di conoscere personalmente Francesco, durante un periodo di formazione per l'inserimento lavorativo proprio in Comune a San Martino dove il giovane ha prestato servizio. "Persona diligente, educata e rispettosa - commenta Piasentini - con una situazione familiare fragile che merita attenzione, motivo per cui, come amministrazione comunale ci faremo carico delle spese del funerale".

Altre due persone sono morte nelle ultime 24 ore tra i residenti in provincia di Rovigo, sono 334 i deceduti da inizio epidemia.

66 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 9445 da inizio epidemia). 17 delle 66 nuove positività sono emerse dai test antigenici.  31 persone, delle 66 risultate positive, erano già in isolamento domiciliare. 

La prevalenza in Polesine (totale delle persone risultate positive da inizio epidemia sul totale della popolazione) è pari all’ 4,11%. L’incidenza degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 3,31%.

151 nuove guarigioni fanno salire a 6890 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 2221 le persone attualmente positive in provincia. 

Ad oggi sono 2542 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

Nella giornata di ieri è stata sottoposta a quarantena, vista la presenza di un caso accertato Covid-19 una sezione di una scuola dell’infanzia dell’Alto Polesine.

Attualmente risultano 105 pazienti ricoverati: 61 in Area Medica Covid a Trecenta, 17 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta, 8 in Malattie Infettive a Rovigo, 1 in Psichiatria ad Adria, 17 in Area Medica Covid di Adria, 1 paziente in Rianimazione a Rovigo.

Nelle strutture residenziali extra ospedaliere risultano positivi: 51 ospiti e 7 operatori del Csa di Adria, 13 ospiti e 3 operatori della Rsa “San Martino” di Castelmassa, 3 ospiti e 2 operatori della Residenza per Anziani “Villa Agopian” di Corbola, 10 ospiti e 1 operatore della Casa di Riposo “San Gaetano” di Crespino, 1 operatori della Residenza “San Salvatore” di Ficarolo, 13 ospiti e 5 operatori della Casa Albergo per Anziani di Lendinara, 34 ospiti e 22 operatori dell’“Opera Pia Francesco Bottoni” di Papozze, 1 operatore del Centro Servizi “Villa Tamerici” di Porto Viro, 20 ospiti e 9 operatori della Casa di Riposo “Iras” di Rovigo, 1 operatore della Casa di Riposo “Città di Rovigo” di Rovigo, 2 operatori della Casa di Riposo “Sant’Antonio” di Trecenta, 27 ospiti e 16 operatori della Casa di Riposo “Sant’Anna” di Villadose, 2 ospiti e 2 operatori della Casa di Riposo “La Rosa dei Venti” di Rosolina.

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 174.161. I tamponi rapidi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 181.377.

 
Articolo di Mercoledì 20 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it