Condividi la notizia

GIORNATA DELLA MEMORIA ADRIA

Il sindaco Omar Barbierato: “Sarà un 27 gennaio significativo per le benemerenze a due testimoni della Shoah”

Cittadinanza onoraria a Liliana Segre e la consegna di Adria Riconoscente a Nali Arduino, due benemerenze del comune di Adria (Rovigo) per la prossima giornata della memoria

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre  e la consegna di Adria Riconoscente a Nali Arduino, saranno i momenti più significativi del programma atteso dagli studenti di alcune scuole superiori di Adria, in occasione del giorno della memoria, istituito per ricordare la Shoah, la deportazione e lo sterminio nei campi di concentramento di milioni di persone.

Ogni anno il 27 gennaio, giorno in cui 76 anni fa avvenne la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, si intende commemorare le vittime dell’Olocausto, per fare della memoria lo strumento più efficace affinché simili eventi non accadano mai più. Le due benemerenze,approvate  dal consiglio comunale della città  etrusca, saranno consegnate  durante la simbolica cerimonia trasmessa in video conferenza  sulla piattaforma zoom e in diretta dalla pagina facebook del comune, dal sindaco Omar Barbierato, affiancato dal presidente del consiglio Franco Bisco e dalla consigliera delegata alle attività culturali e pari opportunità Oriana Trombin.

A relazionare sulle “leggi razziali a livello nazionale e ricadute sul Polesine” sarà l’intervento del docente Osvaldo Pasello seguito dalla proiezione di un filmato a cura di alcuni studenti del Liceo “Bocchi – Galilei” di Adria e uno  su  Liliana Segre, nominata senatrice a vita nel 2018 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella «per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale».Sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz, è diventata testimone della Shoah italiana e attraverso la sua opera ha contribuito a mantenere viva la memoria dell’Olocausto, rivolgendosi soprattutto ai giovani. 

“Abbiamo deciso di conferire la  Benemerenza “Adria Riconoscente” al Concittadino Arduino Nali, ex partigiano e sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen, per aver contribuito a trasmettere alla collettività, attraverso una infaticabile e coraggiosa testimonianza, un messaggio a favore della vita e dell’uomo e contro la violenza e ogni forma di odio razziale”. Afferma il sindaco Omar Barbierato

”Ampia  e corposa la bibliografia fornita  alle scuole sul tema della shoah, da parte della biblioteca comunale- rende noto la consigliera Oriana Trombin- sempre attenta  a fornire  agli alunni, materiale su cui documentarsi sugli eventi che hanno scritto alcune  pagine della nostra  storia. 

La mattina del 27 gennaio, alle ore 10.30, nella Piazzetta San Nicola sarà deposta una corona d’alloro alla lapide che ricorda lo sterminio del popolo ebraico, nel rispetto delle misure previste in materia di contenimento e di gestione dell’emergenza sanitaria.
 
 
 
Articolo di Venerdì 22 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it