Condividi la notizia

RUGBY

Coach Casellato fa un plauso alla mischia e alla panchina

Pack al solito performante, e non è una novità, basi solide su cui la FemiCz Rovigo può fare affidamento, il commento di coach Casellato dopo la vittoria di Viadana

0
Succede a:
Umberto Casellato

VIADANA (Mantova) - Un passo alla volta. Terza vittoria consecutiva per la FemiCz Rovigo che è definitivamente uscita dalla crisi di risultati, dopo le tre sconfitte rimediate con Petrarca, Piacenza e Valorugby. Tre vittorie importanti, anche se non hanno espresso il gioco brillante, i Bersaglieri ritrovano confidenza con la vittoria di sofferenza.

Con un campo pesante, e un avversario sempre da prendere con le molle, la FemiCz ha portato a casa 4 punti fondamentali, perchè se vuole restare in vetta in regular season, non può più permettersi passi falsi, soprattutto con un Petrarca Padova ancora imbattuto, e con 3 match in più da recuperare rispetto ai rossoblù.

leggi la cronaca di Viadana - FemiCz Rovigo
leggi l'articolo sull'addio di Vecchini

Anche il rientro di Diego Antl non ha ridato smalto al gioco rossoblù, ma gli ordini di scuderia erano chiari, mettere sul tabellone tutti i punti al piede, e la scelta è stata vincente. Pack al solito performante, e non è una novità, FemiCz che però al solito regala delle touche e metri di campo, una fase statica che merita maggiore attenzione. Per lo staff c’è ancora da lavorare, contro le big concedere certi vantaggi può costare la partita.

Da rivedere anche la fase finale del match, con tre punti di vantaggio, un pack in avanzamento, e quattro minuti da gestire, l’unica cosa da non fare è consegnare l’ovale agli avversari con un kick dal box, consentendo un contrattacco. Peccati di gioventù che andranno gestiti per il futuro. Stesso discorso in fase d’attacco, una volta guadagnata la linea del vantaggio, ogni tanto l’ovale si può consegnare anche al compagno di squadra. Almeno due le occasioni sfumate, regali che la FemiCz non si può permettere.

”Sicuramente in questa partita abbiamo sofferto più del dovuto; abbiamo avuto un buon possesso palla - spiega coach Casellato - e la partita è sempre nelle nostre mani sia a livello di punteggio e sia a livello di inerzia. Siamo andati sotto di punti solo per cinque minuti, perché alla fine del primo tempo con un calcio piazzato abbiamo recuperato. Sapevamo di dover giocare in un campo difficile, con una squadra che ha avuto due settimane di sosta e che se da una parte magari non avevano il ritmo di gioco dall’altra hanno recuperato dei giocatori acciaccati. Siamo contenti della vittoria, abbiamo giocato in un campo molto pesante. Un plauso alla mischia e al lavoro degli avanti e ai ragazzi che sono entrati in sostituzione, perché se abbiamo portato a casa la partita e anche grazie loro.”

Vittoria che fa bene per il morale, ma soprattutto per la consapevolezza di avere delle basi solide sui cui lavorare, in attesa della Primavera e di terreni di gioco più adatti alle potenzialità dei rossoblù.

 

Articolo di Sabato 23 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it