Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI ROSOLINA

Al via il restauro degli altari dell'auditorium di Rosolina

126.950,70 euro per questo intervento, di cui 100.000 euro da parte della fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che ha creduto in questo progetto

0
Succede a:
ROSOLINA (Rovigo) - Al via la consegna dei lavori inerenti al progetto di restauro altari del complesso polifunzionale ex chiesa parrocchiale ora adibita ad Auditorium e polo culturale del comune di Rosolina, che è sempre stato orgoglioso di questo spazio.

La spesa complessiva come da progetto esecutivo presentato dal professionista incaricato architetto Massimiliano Furini è di euro 126.950,70 e dopo l'espletamento della gara di appalto tramite procedura Mepa è stato aggiudicato il lavoro alla Resin Proget Srl di Costa di Rovigo, ditta specializzata in interventi di restauro e consolidamento strutturale di edifici storici, proponendo un ribasso del 3,905%. 

Il restauro e relativa illuminazione interesserà i 3 altari minori e l'altare maggiore della ex chiesa Sant'Antonio da Padova che fu eretta nel XVII secolo da Matteo Sanudo, procuratore di S. Marco, ed elevata a Parrocchiale nel 1670. Restaurata e ampliata nei primi decenni del 1800 e del 1900, la sacrestia fu danneggiata da un incendio nel 1982 ora l'intera struttura è concessa in comodato al comune di Rosolina dalla Curia Vescovile di Chioggia.

L'intervento complessivo è reso possibile grazie al contributo da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo stanziando una somma di euro 100.000,00 finalizzata al recupero altari, la somma restante sarà reperita a fondi di bilancio comunale.

Il recupero altari mira a restituire la ex chiesa ora adibita ad auditorium a tutta la città di Rosolina, che ad oggi risultava incompleto, in stato di grave e progressivo degrado. I lavori saranno ultimati in tarda primavera.
Articolo di Sabato 23 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it