Condividi la notizia

CONTRASTO AL CONTAGIO DA CORONAVIRUS

Sdegno sui social: "Multe e sospensione della attività di un bar mentre in chiesa centinaia di persone"

I carabinieri multano e sospendono l'attività a due bar. Il bar Sharon di Lendinara e uno di Porto Viro dovranno tenere chiuso per 5 giorni. Moreno Ferrari: "Due pesi e due misure per evitare lo scambio di idee"

0
Succede a:
ROVIGO E PROVINCIA - Sabato 23 gennaio in provincia di Rovigo i Carabinieri hanno sanzionato amministrativamente per violazione norme Covid: due persone per inosservanza del divieto di spostamento in orario notturno; una persona per consumo di generi nelle pertinenze di un bar e il gestore di un bar di Porto Viro per reiterate violazioni circa la somministrazione di generi con contestuale sospensione dell'attività.

Domenica 24 gennaio a Lendinara è stata sospesa per 5 giorni l'attività di un altro bar per violazione delle disposizioni sulla somministrazione di generi (sanzionato un cliente sorpreso nelle pertinenze del bar più il titolare).
Alle alle ore 9.30 circa si sono presentati i carabinieri nello storico bar Sharon caffè di Lendinara in piazza San Marco. 
Sul social Facebook sono apparsi dei post di sdegno e protesta di qualche lendinarese che mettevano in evidenza come nella stessa mattinata uscivano centinaia di persone dalla chiesa vicina, "contate io 170 persone in uscita dalla chiesa" scrive un lendinarese sul social "e per uno che beve il caffè sotto i portici 400 euro al cliente" e altrettanti al gestore con sospensione dell'attività. Moreno Ferrari, responsabile del Fuoco del Polesine Movimento R2020 e con la solidarietà dei fuochi della bassa padovana, ha sottolineato la "cosa assurda di tutto questo, oltre l’evidente e smodato uso della forza pubblica, ricordiamo pagata dalla collettività, sta nella logica, poco evangelica, di due pesi e due misure tra bar e chiese, per non dire dei supermercati. C’è da ricordare che questo gestore stava lavorando nel pieno rispetto delle regole, visto che nel bar non sì può entrare ma solo fare esporto, mentre potrebbero essere multati i clienti che consumano davanti al bar. Da ciò si evince che l’idea che sottende queste azioni militari è quella di impedire che il popolo si incontri, si parli, scambi idee su ciò che sta succedendo".
 
Articolo di Domenica 24 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it