Condividi la notizia

GIOCHI ONLINE

Le false credenze legate al gioco online nel 2021

Dopo il grande successo legato al mondo del gambling online, cerchiamo di smontare alcune dicerie per un’esperienza di gioco più sicura.

0
Succede a:
Il Covid ha cambiato le nostre abitudini, ci ha costretto a indossare una mascherina, a stare lontani, ci ha chiusi dentro casa. E qui le nostre abitudini cambiano. Quelle legate al mondo del lavoro, leggi anche smart working, quelle legate all’istruzione, leggi anche DAD, la tanto temuta (o amata, dipende dalle prospettive), Didattica a Distanza. Ma a cambiare è anche il nostro rapporto con il divertimento e lo svago.

Nell’ultimo periodo, infatti, vuoi per staccare la spina, vuoi per passare un po’ di tempo in tranquillità e senza pensieri, gli italiani si sono dedicati soprattutto al gioco online. Un comparto che ha fatto registrare un vero e proprio boom, toccando una crescita del 108%. Guardando i dati raccolti da Agimeg, infatti, “nel 2020 la spesa nei casinò online è stata pari a 1,2 miliardi di euro, un dato in crescita del 46,4% rispetto al 2019, che ha beneficiato della chiusura della raccolta dei giochi sulla rete fisica, con le puntate che si sono spostate sull’online”.

Con questo nuovo interesse e questo boom di accessi, è bene però andarci cauti, fare chiarezza e arginare rischi, pericoli e soprattutto false notizie, legate al mondo di internet ma anche a quello fisico. Come quella secondo la quale sarebbe possibile prevedere una vincita sicura nelle slot.
Le macchinette regolamentate del circuito AAMS, ovvero dell’Amministrazione dei monopoli di stato, devono garantire un payout maggiore al 90%. Ma questo non vuol dire che i giochi paghino allo stesso modo.

Facciamo un passo indietro, però: cos’è il payout? Si tratta di un indice statistico che esprime il ritorno di denaro al giocatore atteso nel lungo termine. Parlando in maniera spicciola e provando a fare un esempio, se la slot raccoglie circa 10 milioni, 9 devono tornare al giocatore. Avere un Return to player alto, però non vuol dire vincita sicura, infatti non si può sapere quando la slot erogherà le proprie vincite.

Questo perché all’interno delle slot machine c’è un RGN, ovvero un Random Generation Number, un generatore di numeri casuali collegato alla combinazione dei simboli sui rulli. Nelle slot quindi la puntata precedente non è collegata in alcun modo a quella successiva. Il giocatore alle prime armi deve quindi lasciar perdere le dicerie su una slot “calda”, ovvero predisposta alle vincite, e su una slot “cold”, fredda, quindi poco propensa a far vincere. La strada è sempre quella di giocare responsabilmente, senza credere a false credenze.
 
Articolo di Lunedì 25 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it