Condividi la notizia

CORONAVIRUS 

Covid-19: Dal 31 dicembre mille ricoverati in meno in Veneto

Veneto in zona gialla, è quasi certo. Crolla il numero dei ricoverati per Covid-19 in Veneto, dal 1 febbraio riprende la scuola superiore, la capienza dei mezzi di trasporto pubblici rimarrà del 50% fino a fine anno scolastico

0
Succede a:
Luca Zaia e l'assessore ai trasporti De Berti

MARGHERA (Venezia) - “Se vacciniamo gli over 70 cambia il Mondo”, così Luca Zaia nel consueto punto stampa di mercoledì 27 gennaio, dalla sede regionale della Protezione Civile.

Le 50 mila dosi di vaccino Pfizer-BioNTech sono arrivate, a febbraio si dovrebbe andare a regime, sarà una corsa contro il tempo per ridare serenità agli anziani, e a tutte le famiglie.

Dal 31 dicembre mille ricoverati in meno per il Covid-19, ma ci sono ancora 62 decessi nelle ultime 24 ore “c’è stato un crollo di ricoverati, quasi irreale - ha commentato Zaia - dobbiamo capire cosa sia successo. Fondamentale verificare le mutazioni”.

Zona gialla quasi certa per il Veneto, ma servirà comunque fare attenzione per non tornare indietro. Il 1 febbraio ripartono le lezioni in presenza per le scuole superiori in Veneto, lo ha sottolineato l’assessore De Berti “250 mila studenti e 18 mila insegnanti e personale Ata torneranno, non tutti insieme, a scuola. La capienza dei mezzi di trasporto pubblici rimarrà del 50% fino a fine anno scolastico”.  

Articolo di Mercoledì 27 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it