Condividi la notizia

POLITICA

Icm giovani riparte dall’impegno civico

Servizi ai cittadini e per il territorio, due sono le macro aree d’intervento pensate per il quinquennio 2019/2024, da Iniziativa Civica dei Moderati dà uno sguardo al futuro di Lendinara (Rovigo)

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Icm (Iniziativa Civica dei Moderati) affida ad un comunicato l’entusiasmo dei giovani e la volontà di chi vuole dare il proprio contributo in un contesto locale che deve guardare al futuro, dopo questo momento di profondo cambiamento che ha colpito il nostro modo di vivere e di pensare.

I progetti e le idee alla fine del 2019 erano veramente tanti. La pandemia, purtroppo, ci ha impedito di lavorare come avremmo voluto… però non ci siamo fermati.  “Eccoci qui, prontissimi a lavorare insieme per e con la Comunità̀”, per parlare di scuola, servizi, digitalizzazione, risorse umane ed edilizia. “Tutti temi che abbiamo voglia di “guardare” più̀ da vicino”.

È proprio sui ragionamenti in merito all’amministrare della cosa pubblica che si pone lo svolgimento di incontri propedeutici ad una valutazione di proposte strutturate a seguito di un’analisi del contesto socio economico locale, con un ampio respiro, per captare soluzioni applicabili anche all’intero territorio provinciale.

“Questa analisi, si legge nel documento, avviene partendo da una valutazione del documento programmatico presentato dai Giovani ad Icm, componente di maggioranza dell’Amministrazione comunale, nella quale sono state inserite le proposte concrete che sono state recepite dal Documento adottato dalla stessa maggioranza”.

Due sono le macro aree d’intervento pensate per il quinquennio 2019/2024, in cui la propulsione giovanile dovrà essere supportata dall’esperienza dei coordinatori politici ed amministratori che hanno segnato gli anni precedenti, dando vita ad un nuovo corso fondamentale per lo sviluppo di una vision lungimirante e competente, valorizzando la meritocrazia e l’impegno: Servizi ai cittadini e servizi per il territorio.

Questi punti, elaborati prima del covid-19, sono ora ricalibrati e aggiornati sulle nuove necessità e sui bisogni emersi in questo anno di incredibile cambiamento.

Digitalizzazione dei servizi ed accesso alla rete, accessibilità ai servizi comunali da parte di tutta la cittadinanza con un conseguente potenziamento delle risorse umane dell’Ente locale ed un occhio di riguardo alle nuove generazioni mediante piani specifici nel settore istruzione, sono i punti cardini condivisi durante i primi incontri da parte dei componenti del gruppo.

“Approfondire e discutere di queste tematiche è una necessità, nata dall’impegno profuso nella comunità locale, verificando la possibilità di coinvolgere i protagonisti e gli stakeholder del territorio con i quali confrontarsi sia tecnicamente che a livello amministrativo”.

L’8 febbraio alle ore 21 ci sarà il primo appuntamento che coinvolgerà il gruppo di Icm e sarà un incontro in cui la Dirigente Scolastica Laura Riviello risponderà ai quesiti posti dai giovani sul tema dell’istruzione e del mondo giovanile. Sarà dato spazio ai possibili progetti da mettere in campo per la salvaguardia del benessere psico-fisico dei ragazzi, oggigiorno colpiti dalla situazione pandemica.

L’incontro sarà in diretta streaming su YouTube al quale potranno accedere tutti gli utenti che desiderano seguire i lavori di questa prima sessione e, che vedrà successivamente, altri protagonisti confrontarsi su tematiche relative alla sanità, infrastrutture ed accesso ai bandi di finanziamento.

UMB

 

 

Articolo di Giovedì 28 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it