Condividi la notizia

COVID SAN MARTINO DI VENEZZE

20 positivi a San Martino di Venezze, ma tanti in isolamento fiduciario

Il primo cittadino di San Martino di Venezze (Rovigo), Vinicio Piasentini, fa il rendiconto di quanto incide in questo periodo la pandemia all'interno del proprio comune e respinge le accuse di poca infromazione

0
Succede a:
SAN MARTINO DI VENEZZE (Rovigo) - "Come già in altre occasioni, aggiorno la cittadinanza sull'andamento della diffusione del contagio da virus Covid 19, con i dati ufficiali trasmessi in forma riservata dall'Azienda Ulss 5 di Rovigo. Ad oggi 27 gennaio i positivi sul territorio di San Martino di Venezze sono 20 (di cui 2 attualmente ricoverati), mentre i soggetti in isolamento per contatto stretto sono altri 65". Così il sindaco di San Martino di Venezze, Vinicio Piasentini, nel suo settimanale aggiornamento riguardo la pandemia all'interno del comune di San Martino di Venezze.

"Diversamente rispetto all'andamento delle scorse settimane, dobbiamo purtroppo registrare una inversione di tendenza nel numero di casi. Il numero elevato di soggetti in quarantena è dovuto anche a 3 classi delle scuole dell'infanzia statale e primaria e alcuni utenti dello scuolabus per contatto con compagni di classe risultati positivi. I bambini in isolamento saranno sottoposti a tampone rapido il giorno 1 febbraio 2021, presumibilmente presso il Forum San Martino, per poter poi rientrare in classe per riprendere le ordinarie lezioni".

"Colgo l'occasione per smentire categoricamente quanto appreso da alcuni social media, dove abbiamo letto affermazioni di alcuni utenti che lamentano una scarsa informazione da parte della amministrazione comunale relativamente all'andamento dell'emergenza. Respingo fermamente, a nome della amministrazione comunale che rappresento, queste accuse che sono non veritiere oltre che ingiuste, dal momento che il sottoscritto, fin dall'inizio della pandemia ha provveduto con regolarità, con trasparenza e senso di responsabilità, a informare la cittadinanza sulla diffusione del virus sul territorio e sulle disposizioni che si sono succedute nel tempo a tutela della nostra salute".

Concludendo: "La nostra amministrazione è stata tra le pochissime del Polesine che ha ritenuto di comunicare, quasi settimanalmente, i numeri della pandemia sul nostro territorio, anche con l'obiettivo di richiamare tutta la cittadinanza ad un senso di responsabilità e a non abbassare la guardia per non sottovalutare l'emergenza".
Articolo di Giovedì 28 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it