Condividi la notizia

SICUREZZA

Polesine più sicuro

Rovigo e Occhiobello sono i primi Comuni ad avere le telecamere che acquisiscono dati delle auto in transito

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (Rovigo) - Siamo la prima Provincia in Italia ad adottare un sistema di videosorveglianza che coinvolga forze dell’ordine e Comuni. “Abbiamo firmato - commenta il sindaco Sondra Coizzi - giovedì 28 gennaio il protocollo d’intesa Polesine sicuro, primo stralcio, un risultato di successo tra enti per un obiettivo comune: la sicurezza del territorio provinciale che sarà controllato ai varchi di accesso”.

Rovigo e Occhiobello sono i primi Comuni ad avere le telecamere che acquisiscono dati delle auto in transito. La firma del protocollo è avvenuta in Prefettura a Rovigo alla presenza dell’assessore regionale Cristiano Corazzari, del sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, del presidente della Provincia di Rovigo, Ivan dall’Ara, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, oltre ovviamente al Prefetto Maddalena De Luca.

“Vorrei precisare che non si tratta di autovelox, ma di registrazione di dati, come le targhe, e immagini di contesto utili alle indagini delle forze dell’ordine ai fini preventivi e repressivi di ogni forma di illegalità. A Occhiobello i sistemi di sorveglianza di Polesine Sicuro sono stati attivati all’entrata del casello autostradale e sulla statale 16 all’incrocio con l’Eridania. Le reti di rilevamento dei Comuni di Occhiobello e Rovigo sono collegate al sistema centrale attraverso un centro dati di As2.

Polesine sicuro è stato finanziato dalla Regione, sarà esteso ad altri 16 Comuni - conclude Sondra Coizzi - e poi a tutto il Polesine. Ringrazio anche l’amministrazione provinciale per il ruolo di coordinamento, supporto tecnico, progettuale e di supervisione”.

 

Articolo di Sabato 30 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it