Condividi la notizia

MOBILITA’ SOSTENIBILE

Amazon abbraccia l'elettrico per le consegne: ordini per 100.000 furgoni a zero emissioni

Il colosso mondiale della logistica aderisce al programma di azzeramento della produzione di Co2 nei propri processi produttivi e parte dai veicoli elettrici che arrivano a casa del cliente. "Un esempio per pensare in grande"

0
Succede a:
Saranno 10 anni che cambieranno la storia dell'automobile, dalla guida assistita, a quella autonoma, ma soprattutto dalla mobilità a zero emissioni. Il futuro è scritto (LEGGI ARTICOLO) ed i grandi cominciano a muoversi, per essere d'esempio a tutti, ma soprattutto per sollecitare quella grande necessità di infrastruttura di cui ha bisogno la rivoluzione green del sistema dei trasporti: produzione di energia sostenibile, attraverso fonti rinnovabili, e distribuzione attraverso smart grid.

Nel 2019 Amazon aveva annunciato il suo impegno nel combattere le emissioni di CO2 aderendo a "The Climate Pledge" attraverso la sua strategia "Ambition2039" che vede Amazon impegnato a raggiungere l'obiettivo di azzerare le emissioni di Co2 di tutto il suo processo produttivo entro il 2040 e, di raggiungere il traguardo di emissioni zero, per le consegne dell'ultimo miglio, non oltre il 2024.

Dalle parole ai fatti: nell'ambito della sostenibilità ambientale, ad ogosto 2019 Mercedes-Benz Vans ed Amazon hanno annunciato il più grande ordine di veicoli elettrici per Mercedes-Benz ad oggi commissionato, oltre 1.800 furgoni Mercedes-Benz eVito e eSprinter consegnati ad Amazon a partire dal 2020 per essere utilizzati in Europa.

Per questo motivo, entro il 2022, Amazon ha intenzione di utilizzare 10.000 veicoli elettrici per effettuare le consegne ai suoi clienti e 100.000 veicoli elettrificati entro i prossimi 10 anni. Il modello di veicolo elettrico presentato da Amazon nel 2020 per le consegne, è il primo di tre che verranno realizzati, è stato presentato da Ross Rachey, direttore flotta mondiale e prodotti di Amazon, il quale ha annunciato la collaborazione con l'azienda statunitense Rivian che si è impegnata nella produzione dei veicoli in così larga scala e con consegne a partire dal 2021.

Stiamo lavorando per sviluppare e implementare la tecnologia che supporterà questi veicoli, dall’infrastruttura fisica di ricarica al potenziamento e all’ottimizzazione dei nostri depositi di smistamento. Speriamo che questo veicolo elettrico contribuisca a creare un senso di urgenza nel settore e spinga gli operatori a pensare in grande, adottando tecnologie e soluzioni sostenibili, sia che si tratti di un’impresa attiva nel servizio di consegna, di una società di logistica o di una qualsiasi altra azienda che si serva di veicoli per lavorare” ha affermato Rachey.
Articolo di Lunedì 1 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it