Condividi la notizia

VOLONTARIATO

La linfa vitale della cooperazione e della solidarietà

Il comune di Gaiba (Rovigo) ha deciso di devolvere un contributo economico che vuol essere l’ennesimo ringraziamento e gesto di riconoscenza per le attività svolte nell'anno 2020 dalle associazioni del territorio 

0
Succede a:

GAIBA (Rovigo) - Le associazioni di volontariato e sportive rappresentano per le piccole realtà comunali come Gaiba la linfa vitale della cooperazione e della solidarietà utili al territorio per svilupparsi anche e soprattutto socialmente. E mai come in questi mesi di emergenza epidemiologica si è verificato necessario il loro intervento, specie delle associazioni di volontariato, al fine di garantire un supporto in termini operativi a favore della comunità. Un ruolo importante in termini sociali e collaborativi lo hanno anche le associazioni sportive che, specie quelle che prevedono sport non individuali, hanno pesantemente subito in questi difficili mesi lo scotto della chiusura per un periodo prolungato al fine di evitare assembramenti e contagi ma che, con forte speranza e senza mai perdere di vista gli obiettivi futuri, hanno con fiducia atteso, o stanno ancora attendendo, la sperata ripartenza. Ed è proprio per i ruoli che le associazioni ricoprono sul territorio comunale che l’amministrazione di Gaiba ha deciso di destinare ad ognuna di esse presenti in paese – sia di volontariato che sportive - un contributo economico che vuol essere l’ennesimo ringraziamento e gesto di riconoscenza per le attività svolte nell'anno 2020

Nel concreto, l'amministrazione ha premiato, con un contributo pari a 2700 euro, l’impegno dell’associazione di volontariato Croce Blu Gaiba, da più di dieci anni attiva sul territorio comunale in ambito medico assistenziale, la quale ha concentrato la sua attività nella predisposizione di trasporto per anziani, servizio scuolabus e sorveglianza medica in varie occasioni. Croce blu, in particolare durante l’emergenza covid, ha attivato anche il servizio di spesa a domicilio, ha consegnato mascherine chirurgiche e modulistica ministeriale informativa -Dpcm- a tutta la cittadinanza e ha partecipato al progetto “distanti ma vicini” contattando telefonicamente le persone anziane e sole, il tutto con forte spirito di servizio e abnegazione. Le stesse caratteristiche che hanno contraddistinto in questi mesi l’88° Nucleo di Protezione Civile Anc, un'altra associazione di volontariato paesana, che l'amministrazione ha voluto premiare con un contributo di 1000 euro, insediata ufficialmente a Gaiba dal 2019 nel nuovo stabile comunale accanto al municipio per il quale la stessa associazione versa, a seguito di una convenzione stipulata con l'amministrazione comunale, un affitto annuale pari a 300 euro. 

I volontari di Anc nel 2020, infatti, oltre che ad essere stati impegnati nella consegna di mascherine, nello sviluppo del progetto “Distanti ma vicini”, si è impegnata nel monitoraggio scrupoloso del mercato settimanale e degli uffici postali evitando assembramenti tra i paesani. Per quel che riguarda le associazioni sportive, tre in particolare quelle con sede a Gaiba, l’amministrazione ha deciso di premiare con un contributo di 350 euro il Tennis Club Gaiba, associazione che opera sul territorio dal 2012 e da qualche mese si è aggiudicata tramite la partecipazione e vittoria di un bando comunale la gestione del centro sportivo di Gaiba e che quest’anno sarà impegnata nella realizzazione del primo torneo internazionale professionistico maschile in erba naturale in Italia con montepremi di 15.000 $. Lo stesso contributo di 350 euro è stato destinato all'associazione sportiva Working Ranch, maneggio che opera sul territorio da decenni e accoglie da un paio di anni il doposcuola della scuola primaria di Gaiba impegnando i bambini in lezioni di gruppo a cavallo e varie discipline equestri soprattutto, quindi, a contatto con la natura, utili a ottenere benefici non solo fisici ma anche mentali. In ultima, un altro contributo di 300 euro è stato destinato all’Asd Ms Danza per le lezioni di ballo attivate nel teatro comunale di Gaiba e aperte a tutta la cittadinanza, in questi mesi però sospese in ottemperanza alle disposizioni ministeriali ma che in generale rappresentano, per Gaiba, un salutare ed energico ritrovo. 

Articolo di Martedì 2 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it