Condividi la notizia

POLITICA VILLADOSE

Lucia Pozzato: "Diversi punti del programma di Barison sono da modificare o potenziare"

L'ex candidata sindaca di Villadose e il suo gruppo d'opposizione fanno le loro osservazioni in merito a quanto è stato deciso in consiglio comunale sulla programmazione quinquennale dell'amministrazione di Villadose (Rovigo)

0
Succede a:
VILLADOSE (Rovigo) - "Nelle linee di mandato di questa amministrazione, nel consiglio comunale della scorsa settimana, abbiamo fatto degli emendamenti sui punti che ha specificato il sindaco. In primo luogo credo sia essenziale un miglioramento della politica industriale, che si spinga per motivare le aziende della zona industriale di fare walfare, ossia convenzioni per i lavoratori, con creazione di voucher per servizio mensa o per l'asilo del paese". Così Lucia Pozzato, consigliere comunale di Villadose, che commenta poi: "Questo emendamento è stato apprezzato da tutto il consiglio comunale e poi bocciato in sede di approvazione".

"Il secondo emendamento andava a toccare l'ampio spazio dato alla zona industriale, dove il sindaco si propone nel prossimo quinquennio di aumentare dipendeti alla Freius, soprattutto di villadose, così che sempre più giovani di Villadose siano incentivati a stare qui in paese. Quello che a noi preoccupa è che lui parla di 300 lavoratori in più, oltre ai 370 già presenti". "Questo vuol dire raddoppiare la produttività e questo porterà ad aumentare i  permessi per l'impatto ambientale, che già non è dei migliori e così facendo sarebbe forse peggio".

"Non siamo contro l'occupazione dei giovani di Villadose, ma crediamo che possano esserci altre soluzioni come eventualmente l'impiego di ragazzi nella colpitvazione di riso e molto altro ancora". "Inoltre prima è giusto che vengano risolti i problemi già eistenti all'interno della zona industriale; anche in questo caso è stato apprezzato l'emedamento ma è stato votato contro". 

Concludendo: "Inoltre si è parlato anche di turismo e di cultura, con prospettive che non sembrano essere suggestive, ma sempre uguali al passato, con pochi spunti per il futuro". "Insomma, c'è ancora tanto da lavorare".
Articolo di Martedì 2 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it