Condividi la notizia

SVILUPPO

La capacità di rigassificazione offerta sarà potenzialmente pari a 153 miliardi di metri cubi per i prossimi 25 anni

Adriatic Lng, la società che gestisce il primo rigassificatore di Gnl in Italia per capacità, sito al largo della costa della provincia di Rovigo ha avviato una consultazione pubblica relativa alla procedura, nota come Open Season

0
Succede a:

PORTO VIRO (Rovigo) – Adriatic Lng, la società che gestisce il primo rigassificatore di Gnl in Italia per capacità, sito al largo delle coste venete e con base a Porto Viro (Rovigo), e in esercizio da novembre 2009, ha avviato una consultazione pubblica relativa alla procedura, nota come Open Season, per il conferimento della capacità di rigassificazione a lungo termine. In particolare, oggetto della duplice consultazione, sono da una parte i prodotti da allocare e dall’altra parte, le modifiche al Codice di Rigassificazione per lo svolgimento dell’Open Season. 

Tutti gli operatori del mercato del gas e del Gnl – sia a livello nazionale che internazionale – potranno consultare le proposte di Adriatic Lngdisponibili su adriaticlng.it e far pervenire eventuali osservazioni entro il 22 marzo 2021. 

“Con la consultazione pubblica facciamo un ulteriore passo nella realizzazione di uno dei più importanti eventi per il mercato dell’energia di tutto il Mediterraneo. Oggi Adriatic Lng è in grado di proporre al mercato grandi volumi tramite allocazioni a lungo termine” – ha commentato Sebastien Bumbolo, Direttore dell’Ufficio Legale & Mercato di Adriatic Lng. 

La capacità di rigassificazione offerta sarà potenzialmente pari a 153 miliardi di metri cubi per i prossimi 25 anni. Si tratta di uno dei più grandi volumi di rigassificazione di Gnl mai messi all’asta, equivalente a oltre due anni di consumo di gas naturale dell’Italia considerando le medie degli ultimi anni.

Il terminale di Adriatic Lng è, ad oggi, l’unico rigassificatore di Gnl in Italia davvero internazionale perché in grado di accogliere quasi tutte le classi di navi metaniere ossia le metaniere con un quantitativo trasportato da 65.000 mcl fino a 217.000 mcl di Gnl “In Italia siamo l’unico vero hub internazionale del mercato del gas naturale liquefatto” aggiunge Sebastien Bumbolo. Ciò contribuisce a rendere il mercato italiano del gas più attrattivo per gli operatori, migliorandone così la concorrenza.

Affidabilità della struttura, efficienza energetica, innovazione tecnologica, capacità di adeguarsi alle richieste del mercato grazie ad un’ampia offerta di servizi rendono il terminale di Adriatic Lng particolarmente competitivo a livello internazionale. 

“Nonostante la pandemia da Covid-19 abbia determinato una crisi mondiale di dimensioni storiche, Adriatic Lng ha dato prova di grande resilienza e i risultati conseguiti, senza alcun costo per il Sistema Paese, ci fanno guardare con ottimismo al futuro.” – ha osservato Alfredo Balena, responsabile delle Relazioni Esterne di Adriatic Lng – “Un futuro che dovrà necessariamente saper coniugare la sostenibilità ambientale a energia sicura e al minor costo per il sistema produttivo. Noi di Adriatic Lng ci sentiamo parte integrante di questa transizione energetica. Il Gnl è, infatti, una fonte strategica per il raggiungimento degli obiettivi climatico-ambientali e per la diversificazione delle fonti di approvvigionamento attraverso forniture via mare competitive e flessibili”.

L’avvio della procedura Open Season è previsto per l’estate 2021.

Articolo di Giovedì 4 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it