Condividi la notizia

POLITICA E RISTORI

Sabato in Polesine per il commissario nazionale della Lega Alberto Stefani

Il commissario provinciale Guglielmo Ferrarese plaude il gran lavoro fatto in Regione del Veneto: 18 milioni per le imprese venete. Apre oggi il bando che scade il 3 marzo

0
Succede a:
ROVIGO - Oltre 18 milioni di euro per aiutare le categorie che sono state maggiormente danneggiate dalla seconda ondata del Covid-19 messi a disposizione della Regione Veneto (LEGGI ARTICOLO) attraverso un bando che online dal 10 Febbraio che ha l’obiettivo di fornire ristori alle imprese e alle filiere messe in crisi dalle restrizioni.

Il bando dispone di una dotazione finanziaria complessiva pari a euro 18.365.921,05, le informazioni relative al bando sono disponibili nell’home page del sito internet della Regione Veneto e nella pagina dedicata alle attività produttive (LINK).

Tale bando, realizzato in collaborazione con Unioncamere Veneto ed a cui ne è affidata anche la gestione operativa è per Guglielmo Ferrarese, commissario provinciale di Rovigo della Liga Veneta per Salvini premier, "una risposta importante da parte della Regione Veneto per le aziende ed i settori maggiormente colpiti dalle restrizioni dovute alla pandemia quali il mondo della cultura, dello spettacolo e degli eventi".

Le imprese e le filiere ammesse al bando devono, come requisito fondamentale, avere la propria sede in Veneto all’atto della richiesta di ristoro e devono essere iscritte al registro delle imprese. Devono operare nelle filiere e nei settori individuati nel bando ovvero appartenere al settore degli eventi (congressi, matrimoni, cerimonie, etc.), degli ambulanti con posteggi in aree di eventi, stadi (cosiddetti fieristi), dei trasporti delle persone, dello sport, intrattenimento, parchi divertimento e tematici (incluse le attività dello spettacolo viaggiante), delle attività culturali e spettacolo, del commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature, libri e articoli di cartoleria e degli esercizi all’interno di centri o parchi commerciali la cui attività è stata sospesa per effetto del Dpcm 24 ottobre 2020 e successivi o delle successive ordinanze del Presidente della Giunta Regionale del Veneto.

Inoltre nella giornata di sabato 13 Febbraio il neo commissario della Liga Veneta per Salvini Premier, Alberto Stefani, sarà in Polesine per visitare alcune realtà produttive di Bergantino, Porto Tolle e Porto Viro e portare il suo saluto alle sezioni del partito, accompagnato dal commissario Ferrarese, dal direttorio provinciale e dai referenti di sezione oltre all'assessore regionale Cristiano Corazzari, le consigliere regionali Simona Bisaglia e Laura Cestari ed alla deputata Antonietta Giacometti.
Articolo di Mercoledì 10 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it