Condividi la notizia

AMBIENTE VILLADOSE

Il sindaco Barison non guarda in faccia a nessuno: "A Villadose non si deve inquinare, altrimenti via da qui"

Cambia il vento nel comune delle discariche e dell'unico inceneritore autorizzato in provincia di Rovigo, il primo cittadino pretende rispetto per l'ambiente e voterà contro lo stoccaggio definitivo dei rifiuti su Taglietto 0

0
Succede a:
VILLADOSE (Rovigo) - Il sindaco Pierpaolo Barison commenta la notizia della citazione a giudizio per i vertici di Fresenius Kabi (LEGGI ARTICOLO) con ipotesi di reato legate al non corretto smaltimento di rifiuti pericolosi per la salute e l’ambiente che sarebbero finiti nell’aria, nelle acque degli scoli Fossetta e Valdentro e nel depuratore cittadino.

"Voglio il rispetto per il territorio di Villadose, il rispetto verso i cittadini di Villadose e il rispetto verso le Istituzioni di Villadose" ha commentato il sindaco Barison. "Chiunque opera nella attuale zona industriale, chiunque opererà nella futura area industriale di Villadose e chi opera e opererà nella cosiddetta zona delle discariche, dovranno portare rispetto per Villadose, oppure prendano le loro "tampelline" e lascino Villadose".

"Ho appreso dai giornali la notizia in riferimento ai reati attribuiti all azienda farmaceutica insediata nella nostra zona industriale - commenta il primo cittadino - avendo piena fiducia  nell'operato della magistratura, attendo di seguire i risvolti del procedimento; sono episodi  avvenuti alcuni anni fa, dei quali non conosco completamente la dinamica, anche se ben li ho "sentiti" e "vissuti" marginalmente.
Se qualcuno alla fine del procedimento verrà ritenuto responsabile è giusto che ne risponda.
Quanto intrapreso personalmente da tre mesi a questa parte in relazione ai rapporti fra amministrazione e azienda, non mi fa deviare e riconsiderare quanto ho proposto all'azienda: un fututo di espansione aziendale ed occupazionale, nel rispetto delle regole, delle Leggi e del nostro Territorio. Non si sgarra.
Quello che sto constatando è il vedere realizzato giorno per giorno quanto da noi indicato e richiesto, nell'ammodernamemto degli impianti e strutture, nella messa a norma e in sicurezza degli impianti in particolar modo per la sostituzione totale della linea interna di tutta la componente fognaria dell'impianto.

Lo stesso concetto di rispetto viene richiesto dal primo cittadino anche per quanto riguarda la tematica della discarica esausta di Taglietto 0, ancora da chiudere e mettere in sicurezza, oggetto di infiltrazioni di percolato sotto la vasca della nuova discarica di Taglietto 1, oggetto di uno stoccaggio di rifiuti temporaneo da 47.000 tonnellate, di cui è già stato pagato il trasbordo in T1, e che si vuole far diventare permanente con il rischio concreto di fratturare il fondo della vasca di T0.
"Questa settimana darò parere negativo in conferenza dei servizi, presso la Provincia di Rovigo, al progetto che riguarda la Taglietto 0, lá dove fa riferimento all all'approvazione dello stoccaggio provvisorio di rifiuti, trasformandolo in definitivo - annuncia Barison - una scelta supportata anche dalle indicazioni emerse dalla precedente amministrazione comunale. Il progetto per quanto ci riguarda rimane quello originario con le relative altezze espresse nei medesimi elaborati approvati a suo tempo.

A Villadose, siamo disponibili ad ascoltare tutti, ma tutti devono darci rispetto".
Articolo di Lunedì 15 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it