Condividi la notizia

CULTURA

Donne da Palcoscenico: nel chiostro, storia e bellezza negli occhi delle donne

Minimiteatri Rovigo, nell’ambito della VII edizione di Donne da Palcoscenico, presenta: Concorso Corto Teatrale Site-Specific

0
Succede a:

ROVIGO - Grandi opportunità con Minimiteatri. È ufficialmente online il bando per il Concorso Corto Teatrale Site-specific per l’edizione 2021 di Donne da Palcoscenico, ideato in collaborazione con Fondazione Rovigo Cultura. Il concorso nazionale, denominato Donne da Palcoscenico: nel chiostro, storia e bellezza negli occhi delle donne, si propone di selezionare progetti artistici rappresentabili dal vivo, utilizzando come scenografia il Secondo Chiostro del complesso monumentale del Monastero degli Olivetani di Rovigo.

Dal 2015, l’associazione Minimiteatri di Rovigo organizza e produce la rassegna teatrale Donne da Palcoscenico, tra le maggiori manifestazioni dedicate a persone e personalità femminili, di ieri e di oggi. E quest’anno avrà la grande novità di inserire, all’interno della propria programmazione artistica, eventi proposti da professionisti dell’arte teatrale che vorranno mettersi in gioco. Un’occasione imperdibile realizzata grazie alla felice collaborazione con Fondazione Rovigo Cultura e grazie anche al patrocinio fornito dall’assessorato alla cultura del Comune di Rovigo e da Acli Arte Spettacolo provinciale Padova APS

Il Concorso vuole essere un modo per tornare a teatro attraverso la valorizzazione di un patrimonio artistico e culturale unico come quello del Chiostro del Monastero degli Olivetani, sito in Piazza San Bartolomeo nel quartiere San Bortolo a Rovigo ed edificato nel XIII secolo quando divenne Domus Umiliata e ospitò il movimento evangelico degli Umiliati. Un luogo che già lo scorso anno ha ospitato la Rassegna Donne da Palcoscenico 2020 e che da sempre suscita emozioni.

Una location unica per brevi spettacoli intensi. Il lato del femminile non dovrà mancare nei lavori che verranno presentati e sarà il filo rosso che legherà le proposte che verranno valutate e selezionate. I tre finalisti premiati riceveranno un premio in denaro e potranno rappresentare il proprio lavoro per gli spettatori della Rassegna, programmata per il mese di giugno 2021.

Il progetto è di pregio e stimolante - commenta Sandro Secchiero, Presidente della Fondazione Rovigo Cultura - di buon auspicio per avvicinare a questo mondo i giovani. Ci auguriamo tutti sia l'auspicio per una nuova stagione libera dalle costrizioni e dalle sofferenze che l'emergenza epidemiologica ci ha portato. Un plauso, quindi, a Minimiteatri che ha progettato l'iniziativa e che trasmette la passione e la competenza per il teatro e per l'espressione umana»

“Il Complesso architettonico dell’ex Monastero degli Olivetani, che ospita al suo interno il Museo dei Grandi Fiumi - spiega Letizia E.M. Piva, Direttrice artistica di Minimiteatri - è un luogo ricco di storia e di suggestione. La scorsa edizione della rassegna Donne da Palcoscenico si è svolta qui, all’aperto, a causa dei noti problemi sanitari; da una necessità, il fatto si è trasformato in un’esperienza ricca di fascino e novità. Tale opportunità Minimiteatri desidera condividere con altri artisti e con la complicità del pubblico»

Compagnie teatrali ed artisti di tutta Italia sono chiamati ad ideare e produrre corti teatrali, della durata massima di 20 minuti, con orientamento site-specific, adattandoli cioè allo spazio del Secondo Chiostro con un’apertura totale rispetto ai diversi linguaggi performativi. Il corto non avrà alcuna preclusione di genere e si potrà spaziare dal monologo al teatro-danza, da sperimentazioni teatrali ad un format più tradizionale. Sarà importante attenersi alla caratterizzazione site-specific del lavoro: l’allestimento e l’adattamento devono tenere conto delle peculiarità del luogo della rappresentazione. 

(Per informazioni sul luogo: http://olivetani.fondazionebancadelmonte.rovigo.it/la-storia/).

Il Concorso si svolgerà in tre fasi. La prima fase prevede l’invio delle domande tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo minimiteatri@kelipec.it, riportando l’oggetto Domanda Concorso corto teatrale site-specific 2021 – titolo del progetto e compilando i moduli allegati in ogni sua parte entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 11 aprile 2021. 

Tutti gli allegati si possono scaricare sul sito www.minimiteatri.it.

Di seguito il link di accesso rapido: 

https://www.minimiteatri.it/concorsi/%E2%80%9Cdonne-da-palcoscenico-nel-chiostro-storia-e-bellezza-negli-occhi-delle-donne%E2%80%9D.

Durante la seconda fase, una Giuria Tecnica selezionerà i tre lavori che saranno premiati. Nell’ultima fase i tre progetti finalisti saranno inseriti nella VII edizione di Donne da Palcoscenico. Nella serata scelta per la rappresentazione, il pubblico voterà il corto teatrale che ritiene di proprio gradimento, in forma anonima. Il podio finale sarà dunque stabilito democraticamente in base anche al voto da parte del pubblico presente. 

Premi del Concorso 
1° classificato
: Premio Donne da Palcoscenico 2021
pari ad € 700,00 e messa in scena all’interno della 7ma edizione della Rassegna; 
2° classificato: Premio Donne da Palcoscenico 2021
pari ad € 500,00 euro e messa in scena all’interno della 7ma edizione della Rassegna; 
3° classificato: Premio Donne da Palcoscenico 2021
pari ad € 300,00 euro e messa in scena all’interno della 7ma edizione della Rassegna.

Minimiteatri e l’importanza delle tematiche declinate al femminile:

Il corto dovrà essere coerente, a livello tematico, con la mission di Minimiteatri, partendo da un personaggio femminile o un pensiero femminile, o comunque un fatto riferito ad una donna.

PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI:
Responsabile organizzativo di Minimiteatri – Francesca Chiappetta (dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 13) 
Numero: +39 338.1779569;
E-mail: francesca.chiappetta@minimiteatri.it);
Alla sezione “Concorso” sul sito www.minimiteatri.it (Link: https://www.minimiteatri.it/concorsi/). 

Sponsor: Fondazione Rovigo Cultura, Carla Import Sementi, Lions Club Rovigo. 
Patrocinio: Assessorato alla Cultura del Comune di Rovigo e Acli Arte Spettacolo provinciale Padova APS.

Articolo di Mercoledì 17 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it