Condividi la notizia

NUOTO PORTO VIRO

Un carnevale alternativo per i giovani nuotatori di Porto Viro

Nel polo natatorio di Rovigo si è svolta quello che voleva essere un semplice incontro tra diversi atleti della zona per confrontarsi sempre nel rispetto delle regole anti Covid-19

0
Succede a:
PORTO VIRO (Rovigo) - Come nel periodo natalizio, anche in questo periodo carnevalesco la Federazione Italiana Nuoto Veneto ha deciso di dedicare una giornata di festa ai bambini delle categorie esordienti del nuoto, permettendo alle società della regione di far partecipare i propri atleti ad una sessione di allenamento tutti insieme, considerata un po' come una gara per confrontarsi tra di loro, sempre nel rispetto delle norme anti-covid e del distanziamento sociale.

Nel Polo Natatorio di Rovigo, unico impianto aperto della provincia, sabato 13 febbraio si sono incontrate le società della Rovigonuoto, Porto Viro ssd, Ferraranuoto e Clodia Piscina & Fitness, che attualmente si allenano presso lo stesso impianto di Rovigo a causa della chiusura del proprio per via della pandemia.

Per gli atleti della Porto Viro ssd, seguiti dall'allenatrice Federica Albertin, che si allenano 2 volte la settimana per un'ora al giorno, è stata una giornata di emozioni e divertimento insieme ai compagni delle altre società. Per la società portovirese si sono tuffati Sara Fecchio 200 misti e 50 rana, Sofia Pavarin 50 delfino e 50 rana, Samuele Bugnoli 50 stile libero e 50 rana, Angela Zanirato e Gaia Fecchio entrambe nei 50 dorso e 50 stile libero.

Ora si attende con pazienza il 15 marzo per capire se verrà dato il via agli impianti sportivi di riaprire permettendo così agli atleti di ritornare ad allenarsi regolarmente nel proprio impianto e soprattutto ricongiungersi tra loro dopo questi lunghi mesi di allontanamento.
Articolo di Giovedì 18 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it