Condividi la notizia

POLITICA

Basiti e sorpresi dagli echi negativi suscitati in reazione all’appello al buon senso

Urbanitas ribadisce di essere pronta al confronto, ma la Giunta di Lendinara (Rovigo) non tende la mano alla minoranza 

0
Succede a:
Ferlin e Viaro

LENDINARA (Rovigo) – “Basiti e sorpresi dagli echi negativi suscitati in reazione al nostro appello al buon senso per costituire un tavolo allargato sul bilancio” è il senso del comunicato di Urbanitas giunto ieri.

Il comunicato prosegue dicendo: “Siamo costernati e frastornati per le reazioni che ha generato (la nostra proposta) negli addetti ai lavori che, probabilmente per proprio tornaconto, hanno fatto finta di non capire o fraintendere quanto da noi espresso”. 

Urbanitas pertanto si appella, per la proposta conciliante, al giudizio dei concittadini.

Nessuno, è il commento di Urbanitas, ha la presunzione dell’esclusività, “… ma forse siamo stati  buoni profeti visto che nel frattempo, … è stato costituito un governo basato su  questa filosofia”.

Se per superare il momento pandemico tutti i partiti hanno fatto un passo indietro e anche chi è rimasto all’opposizione, si è detto disponibile a ragionare responsabilmente quando si tratteranno provvedimenti utili per uscire dalla crisi, non si capisce perché la maggioranza Viaro non concordi nei fatti con la mano tesa per elaborare un bilancio condiviso.

D’altra parte, rammenta Urbanitas, chi fa politica la da una vita, sa benissimo che è nelle facoltà delle opposizioni fare delle proposte e presentarle come emendamenti al bilancio di previsione. Questa è il sale della democrazia.

“Leggere che il Sindaco Luigi Viaro, per tutta risposta dica: io ho già il bilancio pronto elencando anche i provvedimenti e che se le opposizioni hanno delle proposte, le circostanzino e le presentino ai capi gruppo”, secondo Urbanitas, dimostrerebbe che il Sindaco rientra per primo nella categoria di chi non ha capito o peggio finge di non capire.

“Era chiarissimo il nostro richiamo a uno sforzo straordinario di tutti, per mettere da parte magliette e bandiere, convinzioni e antipatie, per costruire insieme un bilancio di previsione, condiviso”, continua il comunicato che mette in dubbio che la società Lendinarese si possa sentire rappresentata nelle soluzioni previste da Viaro.

Urbanitas, dunque, rispedisce al mittente le incomprensioni che sono state dichiarate in risposta alla sua proposta, mentre ribadisce di essere pronta al confronto, però  nei termini annunciati e non “…per essere convocati solo per assistere all’illustrazione di un elaborato già definito, o nel quale viene concessa qualche piccola modifica per poi dire che è il risultato di una condivisione allargata anche a chi ora sta in minoranza”.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Lunedì 22 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it