Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Vaccinazione contro il Covid-19 all’ex Mercato Coperto di Castelmassa

L’ingresso sarà gestito dai volontari di Protezione Civile Altopolesine, l'ex mercato coperto sarà il riferimento per i comuni di Melara, Bergantino, Castelnovo Bariano, Castelmassa, Ceneselli, Calto, Salara, Ficarolo, Gaiba e Stienta (Rovigo)

0
Succede a:

CASTELMASSA (Rovigo) - Lunedì primo marzo partirà la campagna vaccinale contro il Covid-19, organizzata dall’Ulss 5 Polesana, presso l’ex Mercato Coperto di Castelmassa. Fin dalle prime riunioni della Conferenza dei Sindaci, durante le quali si è discusso in merito ai possibili siti, all’interno della Provincia di Rovigo, in cui effettuare le vaccinazioni, il Sindaco Luigi Petrella aveva manifestato la disponibilità dell’Amministrazione comunale di Castelmassa a concedere in comodato d’uso gratuito l’ex Mercato Coperto di Castelmassa, struttura che nel corso degli ultimi mesi aveva già ospitato la campagna vaccinale antinfluenzale, oltre che l’esecuzione di screening effettuati con tampone antigenico rapido, per il monitoraggio degli studenti di alcune classi ricadenti all’interno Istituto comprensivo di Castelmassa, che erano entrati in contatto con persone positive. I locali dell’ex Mercato Coperto sono ampi e dotati di ogni necessità dal punto di vista logistico, oltre che essere facilmente raggiungibili.

In data giovedì 11 febbraio 2021, la Giunta Comunale di Castelmassa ha approvato il Contratto di comodato d’uso gratuito, tra l’Amministrazione Comunale e l’Azienda Ulss5 Polesana, per l’utilizzo dell’ex Mercato Coperto di Castelmassa, al fine di adibire la struttura a centro vaccinale. Il contratto prevede un periodo di utilizzo di sei mesi, rinnovabili di altri sei mesi, onde poter valutare la situazione epidemiologica/vaccinale e le necessità di ambo le parti.

All’interno della struttura dell’ex Mercato Coperto è stato allestito un vero centro vaccinale, dotato di una reception, un’area d’attesa prima di ricevere il vaccino, tre box vaccinali dove verranno inoculate le dosi, un’area d’attesa post vaccino e una camera di diluizione, necessaria per la preparazione delle dosi. Il tutto chiaramente seguito da medici e infermieri, con tutto l’occorrente per il pronto soccorso. L’ingresso sarà gestito dai volontari di Protezione Civile Altopolesine, che garantiranno l’accesso senza assembramenti, inoltre si sono resi disponibili i Volontari di diverse associazioni, come, per esempio, l’Associazione Volontari Polesana di Castelmassa per garantire il trasporto delle persone che avranno difficoltà logistiche.

L’ex Mercato Coperto di Castelmassa costituirà un vero e proprio punto di riferimento per l’Altopolesine durante la campagna vaccinale, in quanto presso tale struttura affluiranno i Cittadini dei seguenti Comuni: Melara, Bergantino, Castelnovo Bariano, Castelmassa, Ceneselli, Calto, Salara, Ficarolo, Gaiba e Stienta.

La campagna vaccinale, come prevista dalle stringenti direttive Ministeriali, partirà con la popolazione più fragile, costituita dalle persone con età superiore agli 80 anni, che verranno contattate direttamente presso la loro residenza, mediante avvisi postali e/o eventuali telefonate.

Il Sindaco Petrella, convinto che l’unica arma per uscire da questa terribile pandemia e la conseguente stagnazione economica sia l’effettuazione di una campagna vaccinale massiccia contro il Covid-19, ha collaborato fattivamente con la Direzione Generale dell’Azienda Ulss5 Polesana, al fine di permettere l’avvio delle vaccinazioni quanto prima possibile. Il primo cittadino di Castelmassa, infine, auspica che a livello Governativo si possano colmare in brevissimo tempo le carenze di approvvigionamenti di vaccini in Italia, anche attraverso accordi internazionali che possano consentire la produzione di vaccini anche da parte delle case farmaceutiche Italiane.

Articolo di Lunedì 22 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it