Condividi la notizia

BANDA LARGA

Arriva la fibra ottica a Lendinara

Lavori in corso, Open Fiber sta connettendo Lendinara (Rovigo), l’area residenziale a sud della ferrovia e cinque frazioni

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Open Fiber, vincitore dell'appalto, sta connettendo Lendinara l'area residenziale a sud della ferrovia e cinque frazioni con la banda ultra larga, offrendo anche una connessione veloce senza fili alle altre zone cittadine.

I primi interventi nella zona di via Duode. L'operazione rientra nel piano nazionale di Infratel Italia per collegare con rete Ftth (acronimo di fiber to the home, in altre parole il tipo di connessione in cui l'intero collegamento fino all'abitazione è realizzato in fibra ottica). 

Il territorio è stato suddiviso con Telecom, che ha iniziato a coprire alcune aree con la propria rete Fttc (fiber to the cabinet armadi stradali, ultimo miglio in rame) e si è quindi deciso di agire dove vi fosse una convenienza nella costruzione della rete, soprattutto fuori dalle aree già coperte, come il centro di Lendinara.

Di conseguenza per la prima volta almeno una parte della città potrà connettersi grazie alla rete pubblica Bul (banda ultra larga) con la fibra che arriva fino all’edificio collegabile, alla maggior velocità oggi possibile.

La nuova linea servirà il popoloso quartiere residenziale collocato appena a sud della linea ferroviaria, detta anche ex Agodas, per consentire di connettere abitazioni e attività collocate nel triangolo disegnato da via Duode, via Valli e la ferrovia, e arriverà anche in diverse frazioni. Attraverserà Valdentro, Treponti, Molinella, Barbuglio e Saguedo arrivando a connettere le abitazioni del primo tratto di via Campomarzo.

L'operazione non include l'area delle frazioni di Ramodipalo, Rasa e Sabbioni, in parte già servita da Tim, poiché questa zona fa riferimento alla dorsale di Badia Polesine.

Mentre le succitate zone potranno connettersi fisicamente via cavo, tutte le aree lendinaresi saranno servite da connessione Fwa (Fixed Wireless Access) saranno collegate con fibra ottica con una delle antenne del campo sportivo di via Perolari, quella dell'ecocentro comunale e quella di via Papa Giovanni XXIII mentre un apparato Fwa permetterà di coprire, tramite ponte radio, tutte le abitazioni non connesse con cavo, garantendo 30 megabit per secondo. I lavori eseguiti da Telebit dovrebbero avere un impatto limitato a livello di scavi e ripristini stradali, poiché riutilizzeranno infrastrutture interrate di Enel, Telecom e illuminazione pubblica e i nuovi scavi saranno realizzati su banchina sterrata o con mini trincee.

La vendita delle connessioni della nuova rete Bull, una volta ultimati i lavori, sarà gestita direttamente dai vari operatori telefonici.

UMB

Articolo di Martedì 23 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it