Condividi la notizia

TRADING

Guida agli investimenti online sui mercati finanziari nel 2021

Investire sui mercati finanziari è un’attività delicata e indubbiamente rischiosa, in quanto nasconde molto insidie che spesso non sono visibili ad occhi più inesperti. Fare trading nel modo corretto può essere un modo per raggiungere dei buoni risultati

0
Succede a:
Il trading online è un settore in fortissima crescita. Da un anno a questa parte, complice anche la Pandemia che ha stravolto la vita di tutti noi, sono sempre di più le persone che si interessano all’educazione finanziaria. Questo è sicuramente un bene, visto e considerato che l’Italia, da sempre, è un paese piuttosto arretrato per ciò che riguarda la cultura finanziaria e gli investimenti nello specifico.
Dall’altro, però, non deve passare il concetto che fare trading sia una cosa semplice o, ancora peggio, che si possa fare soldi dall’oggi al domani. Ma qual è la verità? Investire sui mercati finanziari è un’attività delicata e indubbiamente rischiosa, in quanto nasconde molto insidie che spesso non sono visibili ad occhi più inesperti.
Ma allo stesso tempo fare trading nel modo corretto può essere un buon modo per raggiungere dei buoni risultati e perché no, anche dei guadagni soddisfacenti. Un presupposto importante riguarda, però, la formazione.
Bisogna infatti raccogliere più informazioni possibili non solo sul titolo su cui si vuole investire, ma anche riguardo alle modalità in cui è possibile farlo, come e a chi affidarsi. Per farlo è bene consultare siti specializzati in questo ambito, come ad esempio e-conomy.it, su cui si possono trovare numerosi articoli utili a chi vuole investire i propri risparmi in borsa.
In linea di massima, quello che bisogna fare prima di cominciare a investire, è compiere delle scelte, di vario tipo. Vediamo quindi quali sono.


DMA o CFD

La prima scelta da effettuare è la modalità di investimento. Le opzioni principali sono due: DMA o CFD. Il primo acronimo sta per Direct Market Access, ovvero accesso diretto al mercato. Utilizzando questa modalità si acquistano direttamente le azioni di una società. Ciò vuol dire che si è dei veri e propri azionisti, e che i guadagni arriveranno soltanto quando il titolo sarà in crescita.
I Contract For Difference, ovvero i CFD sono invece dei prodotti derivati delle azioni, e non azioni nel vero senso della parola quindi. Operando con essi si va a fare una previsione sull’andamento del titolo preso in considerazione. Se la previsione è giusta si otterrà un guadagno, a prescindere dall’andamento in positivo o in negativo del titolo.
È chiaro quindi che queste modalità rispondono a esigenze e possibilità differenti. Infatti i DMA sono più adatti a chi ha maggiori capitali e anche maggiore esperienza nel prevedere gli andamenti dei titoli, mentre i CFD più si prestano a capitali minori e a trader alle prime armi. Ciò non toglie che entrambi possano essere liberamente utilizzati da chiunque.


La scelta della piattaforma di broker online

Dopo aver scelto la modalità di investimento che più si preferisce utilizzare, si arriva a un’altra scelta cruciale per il trader: quella della piattaforma broker più adatta. Questa scelta dipende da molti fattori soggettivi, come ad esempio l’ammontare del deposito minimo che si ritiene più conveniente, ma anche l’interfaccia che si trova più semplice ecc.
Non deve prescindere però da alcuni dati oggettivi che non possono in nessun modo essere sottovalutati: le piattaforme a cui si fa affidamento devono essere sicure e affidabili, e per avere la certezza di ciò bisogna controllare che siano in possesso delle licenze a autorizzazioni CONSOB e CySec. Spesso queste licenze sono messe in bella mostra sui siti dei broker stessi.
È inoltre importante che queste piattaforme non applichino esosi costi commissione alle operazioni. Infatti spesso ci sono piattaforme che hanno delle commissioni così alte da risultare proibitive soprattutto per quei trader che non possono permettersi costi aggiuntivi rispetto all’investimento stesso.
Ecco perché ci sentiamo di segnalare una serie di piattaforme che sono tra le migliori offerte dal web e che presentano tutte le caratteristiche che abbiamo citato. Il trader può sentirsi al sicuro utilizzando quindi i seguenti broker:
  • eToro
  • Trade.com
  • Plus500
  • Capital.com
  • IQ Option
Articolo di Martedì 23 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it