Condividi la notizia

POLIZIA DI STATO

Potenzialmente erano insospettabili, ma erano pericolosi criminali, per un 70enne scatta l'arresto

Durante un controllo, la Squadra Volanti della Questura di Rovigo sorprende 70enne padovano ricercato da un anno, deve espirare un residuo pena per furto ed è indagato per tentato omicidio 

0
Succede a:

ROVIGO - La capillare attività di controllo del territorio, realizzata in modo continuativo, consente agli operatori di Polizia di sviluppare una profonda conoscenza delle persone, arrivando spesso a notare situazioni sospette, anche se non sono palesi.

E’ successo mercoledì 24 febbraio, alle 11 e 30 gli agenti della Squadra Volanti, diretta da Andrea Ambrosino, nota una Fiat Punto in viale Porta Mare, nei pressi della rotatoria di via dei Mille. Decidono di fare un controllo, a prima vista sembra tutto a posto, ma i tre soggetti, tutti ultra 60enni, sono tutti pregiudicati di lungo corso.

Diverse le condanne per furto, truffa, ricettazione, reati contro la persona, un curriculum di tutto rispetto. Due erano giunti da Padova per salutare un amico da poco residente a Rovigo, però l’amico, Fausto Binato, 70 anni era ricercato.

Il Tribunale di Padova aveva spiccato un mandato di cattura per l’espiazione di restanti 5 mesi di carcere per furto aggravato, da oltre un anno si era reso irreperibile. L’uomo è stato portato in Carcere a Rovigo. Nel lungo curriculum di Binato anche un recente tentato omicidio, nel giugno del 2019 i carabinieri di Abano Terme (Padova) lo avevano arrestato per aver aggredito a badilate un 38 enne di Monselice. Per questo reato deve ancora affrontare il processo.

Articolo di Giovedì 25 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it