Condividi la notizia

INNOVAZIONE E CRESCITA

Rovigo se lo merita: inaugurato oggi l’Urban digital center [VIDEO]

Da “semplice” laboratorio innovativo a cuore pulsante della trasformazione della città di Rovigo, grazie alla contaminazione del fare, del vivere, dello studiare, del progettare, insieme. Uno spazio strappato allo status di vuoto urbano apre ufficialmente

0
Succede a:
ROVIGO - Uno spazio in cui si vuole costruire un nuovo senso di comunità attraverso la contaminazione tra le persone che lo utilizzeranno. L’Urban digital center di Rovigo vuole essere il nuovo centro di aggregazione e crescita della città, per la cittadinanza. Questo il senso della spiegazione offerta dall’assessore comunale all’innovazione Luisa Cattozzo che ha accompagnato gli intervenuti per l’inaugurazione dell’Innovation lab di Rovigo.

Il presidente del Cur Diego Crivellari è rimasto rapito dalle potenzialità del nuovo Urban digital center: “Ci sono parecchie idee che sono relative ai rapporti con la scuola e l’università. Una fenomenale e strategica vetrina per la Rovigo del futuro. Questa importante inaugurazione è una delle azioni che connota l’azione amministrativa di una giunta votata alla cultura ed ai giovani. Ci sono idee per usare questo spazio formativo anche in chiave Cur”  ha commentato il presidente del Consorzio universitario rodigino.


“Apriamo ufficialmente la porta dell'innovazione in città” le parole dell'assessore all'Innovazione Luisa Cattozzo che ha inaugurato l'Urban Digital Center di Rovigo. "Si entrerà negli spazi destinati ad ognuno, in funzione delle attività a cui ci si è accreditati, in maniera gratuita, senza chiavi, ma grazie ad un braccialetto capace di tenere nota di tutti gli spostamenti, gli accessi dei singoli. Una dimostrazione di fiducia e responsabilità che l'amministrazione ripone sugli utilizzatori, nessuna chiusura, ma apertura al miglioramento, alla crescita" ha spiegato Cattozzo.

Soddisfazione anche da parte del vice sindaco Roberto Tovo e del prefetto Maddalena De Luca.
L'Innovation Lab diventa quindi realtà (LEGGI ARTICOLO). Si tratta di un grande centro cittadino di innovazione digitale, che vede il Comune di Rovigo capofila del progetto finanziato nell’ambito del Bando Por Fesr 2014-2020 della Regione del Veneto (Azione 2.3.1), in forma associata in convenzione con i  Comuni di Adria e Villadose. Obiettivo, come ha spiegato Cattozzo, creare occasioni di partecipazione  e confronto continuo.
Oggi presentiamo un evento importante – ha detto Tovo in rappresentanza del sindaco Gaffeo -, perché non si tratta soli di aver recuperato un vuoto urbano, ma di una scelta di strategia. Scegliere l'innovazione e attività che guardano al futuro come chiave di lettura di trasformazione della città”.
Dopo il taglio del nastro, l'inaugurazione è proseguita con la visita al centro, a piccoli gruppi di invitati, secondo la normativa per l'emergenza Covid.


La finalità prefissata da questo progetto, è  di costruire una salda collaborazione e un dialogo più veloce tra i cittadini e le Pubbliche Amministrazione, grazie all’utilizzo di applicazioni, piattaforme e sistemi di gestione, da dove monitorare l’avanzamento delle pratiche avviate o effettuare pagamenti online.

Le attività proposte - seminari divulgativi, percorsi formativi, assistenza periodica alla cittadinanza per l’accesso ai servizi pubblici digitali (Spid, AppIO, domande a servizi online) - si basano sui 17 Sustainable Development Goals (SDGs), gli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall'Organizzazione delle Nazioni Unite nell’Agenda 2030, che hanno come punto di azione la creazione di una consapevolezza riguardo l’importanza delle tematiche definite e un rilevamento della percezione di chi vive, lavora e governa il territorio.

Gli spazi dell’InnovationLab e dei Centri P3@- Palestre Digitali ospitano diverse tipologie di attività, gratuite, aperte a tutti e consultabili sul calendario ufficiale presente anche sul sito del progetto, aggiornato con cadenza trimestrale.
Gli eventi sono predisposti sia per essere seguiti in presenza che online, rendendo così la partecipazione più attiva e facilmente accessibile a chiunque.
È possibile rimanere aggiornati sulle attività consultando il sito web.
Articolo di Giovedì 25 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it