Condividi la notizia

POLITICA ADRIA

Giorgia Furlanetto esclusa dall'incontro delle attività di riviera Matteotti

Il consigliere comunale di Adria (Rovigo), che ha la propria attività in riviera Matteotti non è stata interpellata per l'incontro indetto dal sindaco Omar Barbierato che avrebbe preso in considerazione solo le attività "commerciali"

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Dopo la raccolta firme e la consegna ai consiglieri di minoranza di Adria da parte dei rappresentati delle attività e residenti di riviera Matteotti (LEGGI ARTICOLO) per togliere il senso unico in questa zona, è il sindaco Omar Barbierato che ha convocato un incontro proprio con le attività di questa via, escludendo in primis i consiglieri d'oppsozione e secondariamente il consigliere comunale Giorgia Furlanetto, la quale ha proprio il suo studio in riviera Matteotti. 

"Sono state Invitate dal sindaco tutte le attività della Riviera all'incontro di domani 26 febbraio per discutere della modifica della viabilità e sul senso unico. Tutte, eccetto la sottoscritta, nonostante richiesta formale a presenziare all'incontro. Perchè anche se hai uno studio professionale in Riviera, è chiaro che se ti chiami Furlanetto non sei gradita all'incontro". Così la consigliera Giorgia Furlanetto. 

"Avevano mille modi per camuffare il mancato invito della sottoscritta quale titolare dello studio legale. Potevano inventare mille giustificazioni. Peccato che la loro mala fede sia talmente grande che la comunicazione inoltrata dal sindaco, dove mi si comunica di non esser invitata, sia stata inoltrata alla mia pec istituzionale del comune di Adria, sotto il titolo "risposta al Consigliere Furlanetto".

Sottolineando: "Così da render ben chiaro, laddove vi fossero dubbi, che il mio mancato invito deriva dal loro, neppure malcelato, astio nei confronti della sottoscritta quale rappresentante politico. Dieci minuti di applausi e inchino finale per la loro sempre immensa capacità di svelarsi e mettere a nudo la fine furbizia". "Una vera e propria offesa alla mia persona e alla mia professionalità; sarebbe opportuno un giusto distinguo tra la mia attività e il mio ruolo da consigliere comunale". 
Articolo di Giovedì 25 Febbraio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Per approfondire

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it