Condividi la notizia

CARABINIERI 

Due giovani nei guai, i Carabinieri li arrestano per spaccio

Fermato durante un controllo, un 19enne di Porto Viro (Rovigo) è stato trovato in possesso di 24 grammi di marijuana, un bilancino, e un tirapugni di plastica, ma i Carabinieri, nel giro di qualche ora, hanno trovato anche il fornitore sequestrando 3 etti

0
Succede a:

PORTO VIRO (Rovigo) - Nella tarda serata del 1 marzo, i Carabinieri delle stazioni di Loreo (Ro) e Porto Viro (Ro), hanno tratto in arresto in flagranza del reato di  “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” due giovani residenti a Porto Viro: un 28enne incensurato, ed un 19enne con pregiudizi di polizia.

I militari dell’Arma di Loreo, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati ed illeciti in genere, hanno fermato l’autovettura condotta dal 19enne, nel corso del controllo è stato trovato in possesso di 24,82 grammi di “marijuana”, suddivisi in dosi, un bilancino di precisione ed euro 130, ritenuti provento di spaccio, nonchè un tirapugni di plastica.

I conseguenti approfondimenti sulla vicenda hanno permesso accertare che lo stupefacente era stato da poco acquistato da un altro ragazzo del posto, il 28enne incensurato, che, immediatamente rintracciato da militari dell’Arma di Porto Viro nei pressi della sua abitazione, veniva pertanto sottoposto a perquisizione  personale e domiciliare e trovato possesso di 317,08 grammi di “maijuana”, un bilancino di precisione, materiale per confezionamento ed euro 90, ritenuti provento spaccio.

I due ragazzi sono stati posti in regime di arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa del processo per direttissima. Rito che si è svolto martedì 2 febbrario in Tribunale a Rovigo, l'arresto è stato convalidato, e per i due giovani è stato disposto l'obbligo di firma in attesa del processo.

 

 

Articolo di Martedì 2 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it