Condividi la notizia

TAMPONI COVID-19

La testimonianza: "Croce Verde di Adria, servizio da 10 e lode"

Due tentativi a Rovigo per effettuare il tampone a tutta la famiglia, poi la scelta di rivolgersi altrove. L'accoglienza e la professionalità della Croce Verde di Adria alla Casa delle associazioni

0
Succede a:
ROVIGO - Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di Giuseppe F. che che per due volte (venerdì e sabato) ha cercato di farsi fare il tampone per la ricerca del Covid-19 a Rovigo e che alla fine si è rivolto al servizio offerto ad Adria, alla Casa delle associazioni, gestito dalla Croce Verde di Adria (LEGGI ARTICOLO).

"Sono Giuseppe F., come cittadino mi sono rivolto al servizio sanitario nazionale per un tampone famigliare.
Vicissitudini di questi tempi di pandemia.
Due tentativi all'ospedale di Rovigo.
Ieri sera in fila per due ore sino alle 19.30, poi la comunicazione: si chiude, tutti a casa con i suoi pensieri.
Lamentele dei cittadini in fila e imprecazioni.
Questa mattina ripasso.
Prima dell'apertura c'è già la fila, segno inequivocabile del cambio colori di questi giorni.

Dirotto quindi verso Adria.

Complimenti all'Amministrazione Comunale di Adria. Mette a disposizione la Casa delle associazioni con parcheggi riservati Covid. Entro vengo accolto dalla Croce Verde di Adria che mi chiedono e mi spiegano.
Un'infermiare dopo la misurazione della temperatura ed il solito gel mani mi indirizza al tavolo della reception,  dove due ragazzi volontari registrano me e la mia famiglia.

Attendo 10 minuti per precedenza a bambini con meno di 6 anni, scritto sui cartelli, ma comunque ancora avvicinato ed informato direttamente dai volontari della Croce Verde, un'assistenza da 10 e lode.
Tampone a tutta la famiglia e dopo 28 minuti in totale compresa l'attesa per l'esito, tutti negativi, ma per responsabilità faremo l'isolamento fiduciario spiegatomi dall'infermiera che ci consegna l'esito in modo preciso, dettagliato e il suo valore "verso gli altri".

Complimenti alla Croce Verde di Adria, gentili e preparati. Complimenti alle infermiere per il prelievo, un semplice "solletico" al naso e per le informazioni precise per noi cittadini necessarie sentirle dalla voce di professioniste.
Grazie alla Città di Adria, per il luogo accogliente, i parcheggi riservati covid anche in giorno di mercato e l'organizzazione.
Grazie anche per l'umanità complessiva oltre all'assistenza che avete riservato a me e alla mia famiglia come "ospiti".

Anche in momenti difficili si può organizzare bene con garbo e umanità".
Articolo di Domenica 7 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it