Condividi la notizia

FESTA DELLA DONNA CORBOLA

Da Corbola l’appello: “Donne aiutiamoci, la violenza tra le mura domestiche non è normalità”

Per la festa della Donna è dal comune di Corbola (Rovigo) che arriva nuovamente l'appello che la parità con l'uomo non è una conquista, ma un diritto umano imprescindibile

0
Succede a:
CORBOLA (Rovigo) - In uno scatto alcune donne di Corbola, in occasione del 8 marzo vogliono ricordare che quando si tratta di violenza sulle donne il dovere si antepone a qualsiasi altro atteggiamento: si deve parlare, si deve denunciare, si deve proteggere, si deve punire.

I recenti casi di cronaca dimostrano che, in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, la violenza sulle donne è aumentata in tutto il mondo. La casa che per tutti noi è il rifugio in cui difendersi dalla
pandemia, per molte, troppe donne è la loro condanna a morte. Purtroppo la cultura nazionale è ancora in parte legata a idee stereotipate che vedono la donna in una posizione inferiore rispetto all'uomo e non le viene riconosciuta l'intelligenza, la libertà e il valore.

La parità non è una conquista ma un diritto umano. La lotta al femminicidio però non può essere affidata solo alle donne, il cambiamento deve essere condiviso da tutta la società. L'attenzione va spostata anche verso gli uomini, la vera prevenzione non può limitarsi ad educare chi ha subito soprusi ma deve agire su chi compie qualsiasi gesto che ne lede la libertà e la vita mascherando paradossalmente il femminicidio con l'amo
Articolo di Lunedì 8 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it