Condividi la notizia

8 MARZO

Festa della donna, Coizzi: “Le donne non rinuncino al proprio futuro professionale”

Il covid è stato caricato tutto nelle mani delle donne, per cui il riconoscimento di questo enorme sforzo è doveroso per il sindaco di Occhiobello (Rovigo) che chiede nidi gratuiti, parità di salario, sanità domiciliare

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (Rovigo) - Il sindaco Sondra Coizzi è intervenuta al webinar organizzato dalla Provincia su donne e lavoro al tempo della pandemia, coordinato da Antonella Bertoli, presidente della commissione provinciale delle Pari opportunità. 

“Le donne non rinuncino mai al proprio futuro professionale – ha detto il sindaco -, il carico delle cure alla famiglia deve essere suddiviso tra la coppia genitoriale e l'organizzazione del welfare di Stato. Nidi gratuiti, parità di salario, sanità domiciliare devono essere le priorità di un Governo che crede nel proprio futuro. Il covid è stato caricato tutto nelle mani delle donne, per cui il riconoscimento di questo enorme sforzo è doveroso: auspico quindi il rilancio dell'occupazione femminile e una efficace macchina di protezione giuridica contro la violenza di genere”.

“In questa giornata internazionale – ha sottolineato il sindaco – anche il nostro consiglio comunale dei ragazzi si unisce all’augurio affinchè le donne continuino a produrre forza ed energia per la comunità e il loro valore sia riconosciuto”. Le conclusioni sono state affidate alla senatrice Roberta Toffanin e all’onorevole Piergiorgio Cortellazzo.

Articolo di Lunedì 8 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it