Condividi la notizia

ARIANO MARZO ROSA

"Sui passi delle donne": un percorso per il rispetto della donna

Lo spiega l'Auser DeltAriano con grande soddisfazione per quello che è un percorso fortemente voluto da molti per dare ancora più significato alla festa della donna

0
Succede a:
ARIANO NEL POLESINE (Rovigo) - Auser DeltAriano, dedica il mese di marzo alla donna, organizzando una camminata “Sui Passi delle Donne” Una camminata per Ariano, passo dopo passo, che coniuga la conoscenza di ciò che è stato il “mondo femminile”, quello di donne che hanno segnato la storia Italiana (e non solo), quello delle emancipazioni conquistate, con un pensiero e una riflessione su un fenomeno triste e doloroso di oggi: la violenza contro le donne e il femminicidio.

Ecco perché “Sui passi delle Donne”. Il percorso di installazioni, semplici ma ricche di significato, si sviluppa in tre postazioni: Parco Rosa (Via Mantovani) davanti alle scuole medie 15 donne che hanno segnato la storia italiana e non solo (e non solo). Via Mazzini: emancipazione femminile: le dodici tappe storiche. Infine Piazza Matteotti: no alla violenza contro le donne.

Inaugurato lunedì 8 marzo, in occasione della giornata internazionale della donna, alla presenza del Sindaco di Ariano nel Polesine Beltrame Luisa e dell’assessore alle pari opportunità Boscolo Martina oltre ad alcune volontarie di Auser Deltariano, evitando gli assembramenti anti Covid. 

“Il percorso cittadino che abbiamo organizzato vuol essere di informazione, di sensibilizzazione, rivendicazione e di condanna. Le giovani ragazze e donne, nate e cresciute con una serie di diritti acquisiti, forse danno per scontata la possibilità di realizzare la propria vita secondo scelte libere e personali. Dovrebbe essere così. Purtroppo, questo invece è il risultato di anni di lotte, di sacrifici e rivendicazioni a cui sono obbligate le donne. Il compito di demolire stereotipi di genere e pregiudizi a volte in-consapevoli, di allargare lo sguardo alle varie condizioni femminili, di valorizzare il lavoro delle donne e migliorarne l'esercizio dei diritti non spetta alle donne soltanto, ma a tutti.

Quello che dobbiamo fare è un percorso culturale, ciascuno con le proprie azioni individuali, con un continuo esercizio nelle conversazioni, nei comportamenti e nel modo di ragionare può avere un impatto positivo sulla società e aiutare a costruire un mondo basato sull'equità di genere”. Così Marinella Mantovani Presidente Auser provinciale Rovigo.

“Un modo diverso di portarci in mezzo alla gente, a cui hanno lavorato i nostri volontari, in questo periodo particolare, dove tutti siamo messi alla prova, dove ci sentiamo più soli ma nutriamo allo stesso tempo l’esigenza di far qualcosa per gli altri. Abbiamo scelto perciò di stare fuori, all’aria aperta, in mezzo alla nostra comunità portando l’attenzione sulla relazione della donna, nella coppia, nella famiglia, nel lavoro, nella società tutta e invitiamo i nostri concittadini a visitare questi lavori.” Sono le parole di Marisa Trazzi, presidente di Auser Deltariano.
Articolo di Venerdì 12 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it