Condividi la notizia

UNITA' D'ITALIA

A Gaiba l'inno nazionale è portato dall'associazione nazionale carabinieri di Occhiobello

Un'iniziativa importante per far sentire in tutte le vie di Gaiba (Rovigo) il calore e il valore di questa giornata che da ancora maggiore forza all'evento che viene ricordato

0
Succede a:
OCCHIOBELLO (Rovigo) - Sempre operativa sul territorio alto polesano l’associazione di volontariato Anc dell’88° nucleo di Occhiobello che da quasi due anni ha una sede operativa anche sul territorio di Gaiba.

I volontari, oltre ad essere impegnati nella sorveglianza, monitoraggio utenti e controllo temperatura nei centri di vaccinazione covid del territorio provinciale, in occasione del 160º Anniversario dell’Unità d’Italia hanno trasmesso in tutte le vie di Gaiba l’Inno Nazionale.

Un’iniziativa che, in collaborazione con l’amministrazione di Gaiba, era già stata promossa l’anno scorso in occasione del 25 aprile e per ricordare le vittime della pandemia.  Un modo per festeggiare assieme alla comunità la ricorrenza storica che ha sancito una svolta per il nostro paese nel lontano 1861.

L’amministrazione comunale ha ringraziato per la costante disponibilità e presenza sul territorio dei carabinieri volontari, figure fondamentali per lo sviluppo e valore della comunità gaibese che ancora una volta non hanno esitato a mettersi in gioco e prestare servizio in paese.
Articolo di Mercoledì 17 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it