Condividi la notizia

L’INSEGUIMENTO

Sorpreso con in braccio una carabina, i Carabinieri lo inseguono e lo arrestano

Aveva preso in prestito l’arma e si era diretto in un terreno agricolo di proprietà, quando la Polizia provinciale gli ha chiesto i documenti si è dato alla fuga, arrestato e denunciato dai Carabinieri di Castelmassa (Rovigo) un 65enne

0
Succede a:

CASTELNOVO BARIANO (Rovigo) - Nella mattinata di giovedì 18 marzo 2021, i Carabinieri della stazione di Castelmassa (Rovigo) ed il personale della polizia provinciale di Verona hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di porto illegale di arma, e resistenza a pubblico ufficiale un 65enne di Castelnovo Bariano (Rovigo).

L’uomo, nelle prime ore della mattinata, si era recato in un proprio terreno agricolo situato in Villa Bartolomea (Vr). Qui veniva controllato dagli agenti della Polizia provinciale di Verona poichè sorpreso con in braccio una carabina (verosimilmente con l’intento di sparare a delle nutrie).

Nel corso delle verifiche l’uomo rifiutava pero’ di dare indicazioni su propria identità personale, dandosi alla fuga a bordo della sua autovettura.

L’immediato inseguimento e l’attivazione delle pattuglie operanti tra le province di Verona e Rovigo, ha permesso agli agenti della Polizia provinciale e ai Carabinieri di Castelmassa di fermare l’uomo mentre tentava di ritornare a casa.

Un approfondito controllo ha consentito di accertare che lo stesso non era titolare di alcun porto d’armi e che aveva sottratto la carabina ad un proprio familiare.

Al termine delle verifiche,  il 65enne è stato rimesso in libertà, la carabina sequestrata e il proprietario denunciato per omessa custodia di armi.   

 

Articolo di Venerdì 19 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it