Condividi la notizia

AMBIENTE

Anche il Comune di Stienta ha aderito a “M’illumino di meno e Ora della Terra 2021"

L'amministrazione comunale di Stienta (Rovigo) ha aderito alla manifestazione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull'importanza di un utilizzo più attento e consapevole dell'energia per contrastare il fenomeno del riscaldamento globale

0
Succede a:

STIENTA (Rovigo) - Anche il Comune di Stienta ha aderito venerdì 26 marzo alle iniziative “M’illumino di meno e Earth hour - Ora della Terra 2021", lo comunica l’assessore Marco Franchi facendo proprie le parole dei promotori di Caterpillar: “Con l’esperienza del covid-19 abbiamo capito quanto siamo fragili, drammaticamente interconnessi e quanto abbiamo logorato il mondo in cui viviamo mettendolo in pericolo”.

M’illumino di Meno è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, lanciata nel 2005 da Caterpillar e Radio2. Quest’anno l’iniziativa era dedicata al “Salto di Specie”, cioè l'evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare per uscire migliori dalla pandemia. 

“Siamo chiamati a diventare più green, più responsabili e ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili, creando un momento di simbolico silenzio energetico, può contribuire a vivere in armonia con il pianeta”, ha commentato l’assessore allegando due foto simboliche dell’adesione comunale.

Alla due giorni di sensibilizzazione il Comune ha aderito spegnendo l’illuminazione pubblica di piazza S. Stefano e piazza G. Di Vittorio dalle ore 18 alle ore 19,30 di venerdì 26 marzo.

Sabato 27 marzo si è celebrata invece l’iniziativa "Earth hour - Ora della Terra 2021", la più grande mobilitazione globale​ nata come evento simbolico per fermare il cambiamento climatico. Promosso dal WWF e sostenuto dalla Regione Veneto, l’evento prevedeva il semplice​ e concreto di gesto spegnimento delle luci​ di un edificio pubblico, di una piazza​ o di un monumento comunale ​ per un'ora delle 20 e 30 alle 21 e 30.

L'amministrazione comunale di Stienta ha aderito alla manifestazione con lo spegnimento simbolico di un'ora delle luci dei portici della sede municipale in Piazza S. Stefano (illuminato di giallo in occasione della giornata mondiale dell’endometriosi).

“Sono piccoli gesti simbolici di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull'importanza di un utilizzo più attento e consapevole dell'energia per contrastare il fenomeno del riscaldamento globale", ha concluso l’assessore Franchi.​

Ugo Mariano Brasioli​

Articolo di Lunedì 29 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it