Condividi la notizia

INFRASTRUTTURE

Approvato l’elenco degli interventi, anche sulla Rovigo - Adria

300 mila euro per la messa in sicurezza della strada regionale nel comune di Villadose (Rovigo), la Regione Veneto nel complesso mette sul piatto 15,8 milioni

0
Succede a:

VENEZIA - La Giunta regionale ha destinato 15 milioni e 820mila euro a favore di Veneto Strade per la messa in sicurezza della rete viaria regionale. Il finanziamento è stato così ripartito: 5 milioni e 820mila euro a valere sull’annualità 2020, 5 milioni per l’anno 2021 e altri 5 milioni per il 2022. L’elenco degli interventi comprende oltre una trentina di progetti che interesseranno tutte le 7 province.

300 mila euro sono stati destinati per la messa in sicurezza della Sr 443 Rovigo - Adria, con la realizzazione di viabilità di collegamento con via Serafino Zennaro nel comune di Villadose.

Le risorse serviranno per installazioni di nuovi sistemi a protezione delle scarpate stradali, rifacimento del piano viabile, per lavori di ripristino strutturale di ponti, adeguamento di impianti antincendio, impermeabilizzazione e illuminazione di gallerie. Questi sono alcuni esempi delle opere che saranno realizzate da qui al 2022. All’elenco si aggiungono lavori di somma urgenza come la sostituzione di giunti stradali deteriorati o interventi di contenimento di frane a seguito di eventi atmosferici.

“Ha valore costruire opere nuove come ha altrettanto valore mantenere quelle già esistenti”, ha evidenziato la Vicepresidente e Assessore regionale alle Infrastrutture Elisa De Berti.

“La rete stradale di interesse regionale – ha aggiunto - è un patrimonio che va tutelato con i monitoraggi e le manutenzioni a garanzia della sicurezza dei nostri cittadini. Migliorare la viabilità è indispensabile per consentire agli utenti della strada di viaggiare sicuri. Ricordando, infine, le recenti cronache – conclude De Berti – i ponti devono assolutamente rimanere dei sorvegliati speciali. A fronte di tutto ciò, la Regione Veneto non abbassa l’attenzione e investe nel monitoraggio”.

 

 

Articolo di Martedì 30 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it