Condividi la notizia

VANDALISMO

Vandalizzato il monumento a Vittorio Emanuele II a Rovigo

Imbrattata con una scritta la base della statua che campeggia nella omonima piazza in centro storico a Rovigo

0
Succede a:
ROVIGO - "L'Italia unita è apologia di fascismo", questa la scritta che nella mattina di mercoledì 31 marzo è stata rinvenuta alla base della statua dedicata a Vittorio Emanuele II in piazza a Rovigo.
Ignoti hanno vandalizzato il monumento e sul fatto sta indagando la Polizia con la Scientifica e la Digos per la ricerca dell'autore, sul posto anche le Volanti della Questura.

Piazza Vittorio Emanuele II è la principale piazza di Rovigo. In epoca medievale era definita piazza Maggiore, ed il nome rimase fino all'annessione del Veneto al Regno d'Italia

“Si ripetono episodi di mancanza d’educazione e di rispetto, come quello accaduto ieri sera a Rovigo dove è stato imbrattato il monumento a Vittorio Emanuele nell'omonima piazza  uno dei simboli più importanti dell’intera città, che si riconosce nei valori, costituzionali e patriottici" - afferma Andrea Grassetto, componente dell'Assemblea Nazionale di Fratelli d'Italia e dirigente provinciale a Rovigo.

"Questi oltraggi si potrebbero evitare se a scuola e soprattutto in famiglia, visto che i ragazzi sono tenuti forzatamente a casa dalla disposizioni anti Covid, fosse promossa una più profonda conoscenza della storia ed una maggior sensibilità verso il patrimonio culturale e collettivo. Oggi che viviamo momenti di grande difficoltà ci dobbiamo unire intorno a tutti quei simboli e valori che caratterizzano la nostra storia per risollevarsi e rinascere condannando questi vili ed idioti gesti. Sono sicuro che le indagini, vista la tecnologia che controlla la piazza e spero anche la testimonianza di qualche passante, riescano ad assicurare presto gli autori della provocazione alla giustizia".

Articolo di Mercoledì 31 Marzo 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it