Condividi la notizia

SANITA’

Qualcosa all’orizzonte sembra delinearsi

Servizio di emergenza e l'ambulanza per il comune di Melara e Bergantino (Rovigo), nuovo incontro per trovare la soluzione

0
Succede a:
Anna Marchesini

MELARA (Rovigo) - Il sindaco di Melara, Anna Marchesini, fa il punto della situazione sulla convenzione con l’Ulss 9 Scaligera per quanto riguarda il servizio di emergenza e l'ambulanza.

Negli scorsi mesi, a causa dell’emergenza Covid, l’ospedale di Legnago aveva infatti sottolineato l’impossibilità di effettuare il servizio. In questi giorni, Marchesini, insieme al sindaco bergantinese Lara Chiccoli, si è riunita con alcuni esponenti della sanità provinciale (la direttrice dei servizi sociali dottoressa Paola Casson e la direttrice del Pronto Soccorso dottoressa Maria Adelina Ricciardelli), alla presenza del nuovo Direttore Generale dottoressa Patrizia Simionato, per trovare una soluzione.

Qualcosa all’orizzonte sembra delinearsi: “La proposta – spiega Marchesini - almeno per quanto riguarda gli infartuati, è quella di fare riferimento all’ospedale di Pieve di Coriano, in provincia di Mantova. Stiamo aspettando una risposta, ma l'incontro è stato proficuo e siamo felici della buona collaborazione con l'Ulss 5”.

Articolo di Lunedì 5 Aprile 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it