Condividi la notizia

SOLIDARIETA' CEREGNANO

Ceregnano: uno striscione per Giulio Regeni e Patrick Zaki

Lo scorso 10 aprile è stato affisso al di fuori del comune di Ceregnano (Rovigo), uno striscione per Giulio Regeni e Patrick Zaki, per ricordare, ancora una volta, il valore dei diritti umani

0
Succede a:
CEREGNANO (Rovigo) - Nella mattinata di sabato 10 aprile scorso, presso il Municipio di Ceregnano, è stato messo un banner per evidenziare le vicende di Giulio Regeni e Patrick Zaki.

La proposta è stata lanciata dai consiglieri comunali Baldo e Silvestri del gruppo Ceregnano Futura. "Abbiamo voluto mettere in evidenza tali vicende – sostengono Baldo e Silvestri - perché le violenze vissute da Zaki e Regeni sono le violenze vissute da molti che come loro sono solo colpevoli di aver sostenuto i diritti umani. Siamo contenti che anche la maggioranza abbia abbracciato tale proposta presentata nel consiglio comunale del 29 marzo".

"Questo striscione mette in evidenza come anche il comune di Ceregnano sia a sostegno dei diritti umani, e impegnato a porre fine ai regimi che vogliono sopprimere con la violenza la libertà di parola e di pensiero".

"Ringrazio i consiglieri Baldo e Silvestri – dice il sindaco Ivan Dall'Ara – per la sensibilità dimostrata attraverso la presentazione in consiglio comunale di una mozione approvata all'unanimità in difesa dei diritti umani e per sostenere la libertà di Patrick Zaki e la ricerca della verità per Giulio Regeni".

"Crediamo – concludono i consiglieri Baldo e Silvestri - che questa battaglia per sostenere i Diritti Umani sia appena cominciata ed il prossimo nostro passo sarà quello di chiedere la Cittadinanza per Patrick Zaki".
Articolo di Domenica 11 Aprile 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it