Condividi la notizia

SVILUPPO ALTOPOLESINE

Il Comune chiede al Governo l’alta velocità

Alta velocità Padova-Bologna, il consiglio comunale di Occhiobello (Rovigo) vota un ordine del giorno ad hoc

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (Rovigo) - Con quattordici voti favorevoli, due astenuti e nessun contrario, il consiglio comunale di Occhiobello ha approvato un ordine del giorno in cui si fa richiesta al Governo italiano di finanziare e attuare il completamento della tratta ferroviaria ad alta velocità nel tratto Padova-Bologna, e che attraversa anche il territorio comunale di Occhiobello.

Da Venezia a Napoli, infatti, l’intero tratto ferroviario è già collegato con l’alta velocità, tranne i 123 km tra Padova e Bologna, tratta che coinvolge un potenziale bacino di utenza di quasi mezzo milione di abitanti delle province di Rovigo e Ferrara, oltre ai due milioni di Bologna e Padova.

L’ordine del giorno, che sta passando in diversi consigli comunali del Veneto e dell’Emilia e che ha ricevuto il sostegno di associazioni di categoria dei territori coinvolti, ha l’obiettivo di sensibilizzare il Governo al fine di non perdere l’occasione irripetibile di inserire tale opera tra i progetti da presentare entro il 30 aprile alla Commissione Europea che, all’interno del Recovery Plan/Next Generation, ha individuato la riqualificazione ferroviaria come una priorità, dal momento che oltre a velocizzare e mettere in sicurezza gli spostamenti di persone e merci, porterà una sensibile diminuzione di inquinamento dovuto al prevedibile calo del traffico di camion e automobili, annoso problema della pianura padana.

Tale opera comporterà un investimento ingente di risorse che determinerà una importante occasione di impiego e sviluppo per molte imprese e lavoratori, e il cui indotto porterà benefici sull’intero territorio polesano, che ne verrà valorizzato.

Articolo di Martedì 20 Aprile 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it