Condividi la notizia

CSA PAPOZZE

Csa Papozze: in cassa integrazione le operatici della cooperativa. Arrivano quelle dell'Iras di Rovigo

Dopo l'addio della cooperativa e del direttore Mauro Badiale dall'Opera Pia Bottni, arriva la notizia della cassa integrazione delle operatrici e l'arrivo di nuove forze dall'Iras di Rovigo

0
Succede a:
PAPOZZE (Rovigo) - Inziano le novità a Csa di Papozze, con l'arrivo di operatrici socio sanitarie direttamente dall'Iras di Rovigo. Nel frattempo le 18 operatrici della cooperativa, che dal prossimo 1 maggio non presterà più servizio all'Opera Pia Bottoni (LEGGI ARTICOLO), saranno messe in cassa integrazione per 12 settimane al 55% dello stipendio. 

Per quanto concerne il direttore sono state diverse le figure contattate dall'ente nella figura del presidente Diego Guolo, ma nessuna ha risposto positivamente alla chiamata. Il prossimo 30 aprile sarà l'ultimo giorno del direttore Mauro Badiale (LEGGI ARTICOLO) dopo i due anni di lavoro all'interno della struttura, subentrato a Chiara Mancin, tutt'ora assessore del comune di Papozze, che ha rinnovato la fiducia allo stesso presidente del Cda per un altro quinquennio. 

Nei prossimi giorni quindi si capirà chi sarà il prossimo direttore della casa di riposo papozzana, o chi eventualmente ne farà le veci. Nel frattempo continua il silenzio di Cda e amministrazione comunale sulla questione. 
Articolo di Martedì 27 Aprile 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it