Condividi la notizia

ROVIGO CHE CAMBIA polemiche

Nuovo tribunale all'ex questura: il male minore per il Pd di Rovigo

Giacomo Prandini del circolo Pd di Rovigo critica l'esultanza espressa dal capogruppo Lega in consiglio Michele Aretusini

0
Succede a:
ROVIGO - Dopo i Socialisti (LEGGI ARTICOLO) arriva la stoccata del Partito democratico contro le esternazioni del gruppo della Lega per la vicenda del nuovo tribunale di Rovigo in via Donatoni. "Com'è patetica l'esultanza dei leghisti sulla proposta approvata per la soluzione della vicenda tribunale (LEGGI ARTICOLO) - commenta Giacomo Prandini del circolo Pd di Rovigo - Di cosa si ritengono appagati e vittoriosi? Per cosa reclamano il loro pluriennale impegno? Per la soluzione ottimale che sarebbe stata l'allargamento nell'ex carcere o per quella altrettanto valida nell'ex caserma Silvestri? No".

"Ma non è proprio grazie alla loro ignavia e passività se, nei tempi ancora utili, il loro sindaco impiegava le sue energie in vergognose sceneggiate televisive mentre lasciava campo libero alle opzioni di altri che non avevano come obiettivo primario il buon assetto urbanistico della città?" si chiede il vice segretario del comitato comunale del Pd di Rovigo.

"La loro rivendicazione è una confessione: neanche ci avevano pensato! Così oggi, nonostante i nostri testardi tentativi di recupero, che ci sono costati  tra l'altro le incomprensioni nel gruppo consigliare e con i nostri alleati di maggioranza e nonostante l'impegno di Forza Italia, saremo costretti ad accettare, con tutte le cautele del caso, la soluzione del male minore.
Certo abbiamo temuto il peggio, come il trasferimento fuori città o addirittura altrove, ma non mi pare il caso di festeggiare" conclude Prandini.
Articolo di Venerdì 14 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it