Condividi la notizia

EDITORIA

A Villa Badoer la presentazione del libro dell’autrice polesana

Le reggitrici, donne d’acqua, donne di fiume, a Fratta Polesine (Rovigo) il 23 maggio alle ore 16, l’autrice Annalisa Boschini sarà intervistata dal giornalista Carlo Cavriani

0
Succede a:

ROVIGO - Il giardino di Villa Badoer a Fratta Polesine il 23 maggio alle ore 16 ospiterà la presentazione del libro di Annalisa Boschini “Le reggitrici, donne d’acqua, donne di fiume” per la serie “La storia siamo noi”, Apogeo Editore che sarà intervistata dal giornalista Carlo Cavriani, dopo il saluto del presidente Ivan Dall’Ara, e la conduzione di Antonella Bertoli, presidente della Commissione provinciale Pari Opportunità promotrice dell’iniziativa, e gli intermezzi musicali di Donatella Brandalese, voce, e Biancamaria Spalmotto, fisarmonica.

Il libro della Boschini racconta come nella bassa ampia e rissosa, da Suzzara a Lonigo, da Volano ai Colli Euganei, da Mirandola alle valli veronesi, siano passate grandi donne, dalla papessa Matilde di Canossa alla strega Rinulfa, da Lucrezia Borgia alla bionda Isabella d’Este. Lì si muovono le reggitrici: femmine ribelli e appassionate, dolenti e caparbie, mentre il vecchio Po, bolso e paziente, infinito e spietato, generoso e profondo come i suoi gorghi, i suoi misteri, i suoi borghi e i suoi morti annegati procede lento verso il suo delta. L’autrice rende omaggio alla figura mitizzata, amata, a volte invidiata della “rezdora”, con un linguaggio che si plasma in funzione dell’ambientazione e sulla protagonista di ogni racconto, ci restituisce i profili e le vicende, tra mito e storia, tra leggenda e realtà, di sedici personaggi femminili: donne energiche, vigorose, determinate, volitive e delinea una sorta di percorso intimo legato a doppio filo con l’elemento che rappresenta il femminile per eccellenza: l’acqua.

 

Articolo di Venerdì 14 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it