Condividi la notizia

RUGBY TOP10

Il Petrarca Padova mette già un piede in finale

A Reggio Emilia sabato 15 maggio il Petrarca Padova ha dato scuola di consistenza confermandosi la prima della classe. Vittoria sul campo del Valorugby 27-16 che proietta i tutti neri ad un passo dalla finale scudetto

0
Succede a:
Andrea Marcato

REGGIO EMILIA – Prova di grande consistenza e cinismo del Petrarca Padova, sabato 15 maggio la squadra di Andrea Marcato, anche quando è stata in inferiorità numerica è andata a segno. Uno strapotere difensivo, e una concretezza disarmante quella della squadra tuttonera. A nulla sono valse alcune perle di Lucio Rodriguez (specialmente il pass kick per la meta di Ruffolo), e le incursioni di Denis Majstorovic. Il Valorugby si è perso nella rete di un Petrarca solido, capace di sfruttare ogni occasione, con un Tito Tebaldi stratosferico, ed una mischia dominante.

Il Petrarca si aggiudica la prima semifinale dei play-off del Peroni TOP10 battendo allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia 27-16 il Valorugby nella gara di andata. I padroni di casa restano in partita con i calci piazzati di Farolini ma nel finale vedono svanire il punto bonus difensivo con la meta last minute di Trotta. Nota di grande merito al direttore di gara Piardi, perfettamente assistito dal TMO, tutto un altro campionato con la tecnologia a disposizione, Raisport inclusa.

Partono bene gli ospiti che alzano sin da subito il ritmo del match portando gli emiliani a concedere un calcio piazzato che viene realizzato da Lyle al 4’ per il momentaneo 0-3. Il Valorugby prova ad attaccare ma è ancora Lyle – con un calcio piazzato conquistato dalla sua squadra nei 22 metri difensivi avversari – a muovere nuovamente il parziale. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e da una posizione speculare sul versante opposto d’attacco, tre minuti più tardi, capitan Farolini accorcia le distanze spostando il risultato sul 3-6 al 12’. Il XV di Manghi alza la pressione ma, nonostante la superiorità numerica arrivata dopo il giallo rimediato da Borean al 16’, subisce la prima meta del match con Catelan che sfrutta un offload di Galetto schiacciando l’ovale nei pressi dei pali consegnando a Lyle una facile trasformazione che vale il 3-13 al minuto 22. I principali spunti offensivi del Valorubgy passano dal proprio capitano che sul ribaltamento di fronte da circa 35 metri realizza un calcio piazzato che porta la sua squadra sul 6-13. Poca precisione in fase offensiva per gli emiliani contro il cinismo del Petrarca che al 35’ finalizza un’azione in velocità con Tito Tebaldi che si invola in solitaria andando in meta in mezzo ai pali con Lyle che realizza la successiva trasformazione con le due squadre che vanno all’intervallo sul 6-20 (Farolini sbaglia un calcio piazzato al 42’ da circa 30 metri).

Serve una invenzione di Rodriguez al 63’ per segnare i primi punti del secondo tempo con il numero 10 del Valorugby che trova, con un calcio millimetrico, sul lato destro d’attacco Ruffolo che va in meta. Farolini trasforma da posizione defilata accorciando le distanze per il momentaneo 13-20. Aumenta il ritmo del match nelle fasi finali e il Petrarca segna tre minuti più tardi una meta con Michieletto che viene annullata dopo una successiva verifica dell’arbitro Piardi . I padroni di casa riducono ulteriormente il divario con gli avversari con un calcio piazzato da posizione centrale del proprio capitano che sposta il parziale sul 16-20 al 71’. Nel finale il Petrarca con la propria mischia mette in difficoltà gli avversari e negli ultimi istanti di gioco trova la terza meta del match con Trotta – trasformata da Lyle che conserva il suo personale 100% su trasformazioni e piazzati nella partita – inchiodando il risultato sul 16-27.

Gara di ritorno in calendario tra una settimana – sabato 22 maggio – a Padova. Domenica alle 18.10 è in programma la seconda semifinale di andata dei play-off tra Calvisano e Rovigo con diretta su Rai Sport.

Reggio Emilia, Stadio Mirabello – sabato 15 maggio ore 18.10

Peroni TOP10, Semifinale di andata – diretta Rai Sport

Valorugby Emilia v Argos Petrarca 16-27 (6-20)

Marcatori: p.t. 4’ c.p. Lyle (0-3); 9’ c.p. Lyle (0-6); 12’ c.p. Farolini (3-6); 22’ m. Catelan tr. Lyle (3-13); 25’ c.p. Farolini (6-13); 35’ m. Tebaldi tr. Lyle (6-20); s.t. 63’ m. Ruffolo tr. Farolini (13-20); 71’ c.p. Farolini (16-20); 81’ m. Trotta tr. Lyle (16-27)

Valorugby Emilia: Newton; Bertaccini (65’ Falsaperla), Majstorovic, Vaega, Farolini (cap); Rodriguez (77’ Romano), Chillon (69’ Fusco); Amenta, Ruffolo, Mordacci (48’ Conforti); Devodier (57’ Gerosa), Dell’Acqua (74’ Balsemin); Chistolini, Luus (74’ Gatti), Randisi (46’ Sanavia)

All. Manghi

Argos Petrarca: Lyle; Coppo (17’-28’ Braggie), De Masi (51’ Zini), Broggin, Capraro, Broggin; Faiva, Tebaldi (69’ Panunzi); Trotta (cap), Cannone, Catelan (55’ Ghigo); Bonfiglio (55’ Michieletto), Galetto (65’ Panozzo); Hasa (65’ Mancini), Cugini (65’ Carnio), Borean (76’ Braggie)

all. Marcato

Arb. Andrea Piardi (Brescia)

AA1 Federico Boraso (Rovigo), AA2 Riccardo Angelucci (Livorno)
Quarto Uomo: Dante D’Elia (Bari)
Quinto Uomo: Carmine Marrazzo (Modena)
TMO: Stefano Roscini (Milano)
Citing Commisioner: Gabriele Pezzano (Torino)
Cartellini: al 15’ giallo a Borean (Argos Petrarca), al 77’ giallo a Chistolini (Valorugby Emilia)
Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 4/5; Lyle (Argos Petrarca) 5/5
Note: giornata soleggiata con 17 gradi circa. Spettatori: 300 circa.
Punti conquistati: Valorugby Emilia 0, Argos Petrarca 4
Peroni Player of the Match:  Tito Tebaldi  (Argos Petrarca)

Articolo di Sabato 15 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it