Condividi la notizia

TURISMO VENETO

Istituite le conferenze dei sindaci del Delta del Po e Riviera del Brenta dalla Regione Veneto

L'assessore regionale Francesco Calzavara: “Una nuova organizzazione per valorizzare e rilanciare le eccellenze dell’entroterra”. Un modo per valorizzare ancora di più il turismo locale. Adria rimane esclusa

1
Succede a:
VENEZIA - Con la presentazione e l’approvazione in Consiglio regionale vedono ufficialmente la luce le due conferenze dei Sindaci dell’Area del Delta del Po e della Riviera del
Brenta, proposte dalla Giunta per dare impulso allo sviluppo economico, sociale e culturale delle terre ricomprese tra il fiume Brenta e il Po.

“Formalmente oggi vengono istituite queste due nuove conferenze che, al pari di quelle già esistenti del Veneto Orientale e del Litorale Veneto – spiega Francesco Calzavara, assessore veneto al Bilancio e referente dei rapporti con gli Enti Locali - considero strategiche per promuovere e valorizzare opere pubbliche o di interesse pubblico, sostenere le attività imprenditoriali ma anche gli stessi insediamenti produttivi dell’agricoltura, della pesca, dell’ambiente, del paesaggio, al fine di migliorare e ampliare l’offerta turistica regionale”.

“Con l’istituzione delle due conferenze consegniamo di fatto ai territori un importante strumento di concertazione e di governance locale – sottolinea Calzavara -, con il quale affrontare problematiche condivise e intraprendere percorsi di crescita che valorizzino i settori economici prevalenti dei comuni ricompresi nelle due aree. Penso nello specifico al distretto del calzaturiero del Brenta, piuttosto che al sostegno del manifatturiero e del settore ittico del Delta del Po”.

“Le conferenze avranno come obbiettivo quello di avviare e coordinare iniziative comuni e strategiche che potranno, in questo momento, concorrere anche a rilanciare i territori favorendo la ripresa dalla crisi economica causata dalla pandemia – continua ancora l’Assessore -. In chiave di sviluppo turistico-economico auspico in un confronto con la conferenza dei Sindaci del Litorale, affinché si crei un asse strategico tra turismo balneare ed entroterra che valorizzi lo straordinario patrimonio ambientale, artistico-culturale e dell’artigianato conservato nei luoghi delle due neonate conferenze”.

“A breve incontrerò le due nuove conferenze per iniziare una proficua collaborazione e iniziare a gettare le basi per la programmazione futura, finalizzata al sostegno e allo sviluppo economico e sociale di questi due nuovi organismi, espressione del territorio – conclude Calzavara -”.

Costituiscono la Conferenza dei Sindaci dell’Area del Delta del Po i comuni di: Rosolina, Loreo, Porto viro, Porto Tolle, Taglio di Po, Corbola, Ariano Polesine. Campagna Lupia Campolongo Maggiore, Camponogara, Dolo, Fiesso d’Artico, Fossò, Mira, Pianiga, Stra, Vigonovo, Noventa Padovana rientrano, invece, nella conferenza della Riviera del Brenta
Articolo di Mercoledì 19 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it