Condividi la notizia

AMBIENTE

Oltre 40 volontari stientesi a “Un Po Prima del Mare” [VIDEO]

Molti rifiuti si sono depositati sulle banchine del fiume per effetto delle piene, ma molti purtroppo sono dovuti all’inciviltà. Plastic Free e Stienta (Rovigo) in campo per ripulire l’argine del Po

0
Succede a:

STIENTA (Rovigo) - La sensibilità ecologica sta aumentando e forse non è solo una moda passeggera, se oltre 40 volontari coordinati da Franco Recchia di Plastic Free, hanno risposto all’appello e si sono ritrovati ieri 23 maggio a scandagliare circa due chilometri di argine del fiume Po per raccogliere ogni tipo di rifiuto.

La giornata ecologica “Un Po Prima del Mare”, promossa dall’associazione Plastic Free, ha coinvolto anche Stienta tramite il referente locale Paolo Monesi col patrocinio del Comune e la partecipazione attiva del sindaco Enrico Ferrarese, della consigliera con delega all’ambiente Giulia Barazzuoli e dell’assessore Marco Franchi (v. foto). Quest’ultimo ha commentato con soddisfazione l’ottimo riscontro che ha fatto ben figurare il Comune di Stienta, fra i 47 comuni rivieraschi del Po, che hanno partecipato con la stessa motivazione alla raccolta dei rifiuti lungo la sponda del grande fiume, prima che questi raggiungano il Mare Adriatico.


“Molti rifiuti si sono depositati sulle banchine del fiume per effetto delle piene, ha commentato l’assessore Franchi, ma molti altri sono purtroppo dovuti all’inciviltà di coloro che, nonostante un consistente programma di raccolta di rifiuti porta a porta e le isole ecologiche, non desistono dall’abbandonare indiscriminatamente ogni tipo di rifiuto”.​

L’educazione al rispetto dell’ambiente, svolta nelle ultime settimane dai referenti Plastic Free all’interno delle scuole, è stata premiata dalla numerosa partecipazione di bambini e ragazzi accompagnati dai genitori. “Questo fa ben sperare per il futuro”.

Un lauto rinfresco a fine raccolta è stato preparato da alcune componenti della Commissione Pari Opportunità, grazie al contributo di Coop Reno, Panificio Artoni di Stienta e di Arbustini Alberto di Gaiba che hanno fornito i prodotti alimentari e le bevande.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Lunedì 24 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it